Perché Ronaldo, Messi e Lukaku guadagnano molto più di un cameriere?

La domanda non è affatto provocatoria, né irriverente verso alcuna delle migliaia di forme di lavoro possibili. Tutti i lavori, dal primo all’ultimo in ordine alfabetico, sono sacri, degni di stima, rispetto e alta considerazione. Più semplicemente si mira a scoprire quali fattori stanno alla base della determinazione di una busta paga.

Perché ad esempio un primario d’ospedale guadagna più un imbianchino? Oppure perché Ronaldo, Messi e Lukaku guadagnano molto più di un cameriere o di una commessa di un negozio d’abbigliamento? Di certo non perché sono giovani e belli. Scopriamo allora le motivazioni.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

I tre fattori dietro la retribuzione

I processi di determinazione delle retribuzioni non sono semplicissimi così come potrebbe sembrare. Specie man mano che salgono i livelli di responsabilità.

Tuttavia, in questa sede, proveremo a schematizzare al massimo le tre variabili sottostanti a una qualsiasi retribuzione. Esse sono:

a) il valore aggiunto creato;

b) l’effetto sostituzione;

c) l’effetto leva.

Spendiamo giusto qualche parola per ognuna delle tre componenti.

Il valore aggiunto

Probabilmente è il termine più sentito dei tre. In parole semplici, allude alla nostra capacità di “arricchire” di un qualche contenuto l’oggetto o il servizio che stiamo producendo.

Due esempi. Un oncologo di fama mondiale che opera un uomo di mezza età e gli salva la vita, gli ha apportato un valore inestimabile. Anche un parcheggiatore ci apporta valore, specie nella misura in cui siamo in città e in preda al traffico.

Tuttavia, capiamo bene che i due valori aggiunti non possono essere quantificati e pagati allo stesso modo.

L’effetto sostituzione

Questo è il parametro di più facile comprensione ma di difficile accettazione. Ognuno di noi dovrebbe chiedersi: quant’è facile per il nostro cliente o datore di lavoro che ci sostituisca con un’altra persona che faccia il nostro stesso lavoro? Se non addirittura meglio o con minori tempi o minori costi?

Se, ad esempio, noi fossimo custodi in un museo o lavorassimo come portieri di un condominio, il rischio di essere sostituiti non sarebbe basso.

Viceversa, nel caso in cui noi fossimo dei piloti d’aereo o direttori commerciali di una multinazionale. In questi casi, infatti, la nostra azienda per rimpiazzarci necessiterebbe di tempi più lunghi. È questo, indirettamente, giocherebbe a nostro favore.

L’effetto leva

Questo è il fattore di più difficile spiegazione. Proviamo a farlo con un semplicissimo esempio.

Se un ristorante, nella sua pubblicità, dichiarasse che ai tavoli ha come cameriere l’esperto signor Rossi, potrebbe anche fare qualche coperto in più. Ma è praticamente impossibile che passasse, ad esempio, da 100 a 10.000 coperti tra prima di questa réclame e dopo la stessa.

Tradotto, l’immensa bravura ed esperienza del signor Rossi da sola non basterebbe a convogliare uno tsunami di clientela presso quel ristorante.

Ora, immaginiamo, invece, che sui muri di quella stessa città comparissero dei nuovi manifesti. Nei quali si annuncia che Ronaldo, Messi e Lukaku il giorno X prenderanno parte a una partitella a scopo benefico. Siamo certi che i biglietti dello stadio di quella città andrebbero esauriti largamente anzitempo.

Eccolo l’effetto leva: è il grado di coinvolgimento delle persone a noi prossime o non. Si pensi al pubblico partecipante al concerto tenuto da una star internazionale e a quello dei nostri amici del liceo che strimpellano per divertirsi.

L’effetto leva è un effetto valanga, che vuol dire tanti soldi e tanto business per l’azienda verso cui la risorsa umana convoglia quell’effetto.

Questo spiega perché un AD guadagna più dei suoi dipendenti. Oppure il perché un docente universitario seguito da tanti alunni guadagna più di un semplice impiegato.

Il guadagno è funzione di molti parametri

Quindi, si fa presto a dire stipendio e a fare i raffronti tra noi e i colleghi. In realtà, come abbiamo visto, ci sono determinanti essenziali dalle quali, semplicemente, non si sfugge.

Altro paio di maniche è poi l’onesta verso noi stessi, nel senso che spesso tendiamo a sopravvalutare il nostro operato. Può avvenire agli occhi del cliente o dell’azienda, o in raffronto ai nostri simili o colleghi di lavoro.

Ecco, dunque, in estrema sintesi, svelato perché Ronaldo, Messi e Lukaku guadagnano molto più di un cameriere.

Infine, se gradite scoprire un lavoro dove si guadagna dai 1.500 ai 2.000 mensili sin da subito, vi invitiamo a leggere il seguente articolo.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.