Per pulire l’acciaio ossidato, arrugginito e annerito in bagno e cucina basta questo economico rimedio naturale profumatissimo usato dalle nonne

Le faccende domestiche sono sempre noiose, ma chi di noi non ama vedere la propria casa pulita e profumata? Le pulizie richiedono molto tempo e costanza ed alcuni ambienti necessitano di qualche cura in più. Pensiamo a stanze come il bagno e la cucina, che in una casa sono gli ambienti in cui si accumulano facilmente germi, calcare e sporco. La rubinetteria, ma anche alcuni elettrodomestici, generalmente sono d’acciaio. Questo materiale così diffuso nelle nostre case possiede moltissimi pregi. Ad esempio, l’acciaio è resistente al caldo e al freddo ed è durevole. Tuttavia, tenerlo pulito non è sempre così facile e, con il passare del tempo, per quanto resistente anche questo può rovinarsi.

L’acciaio rovinato potrebbe restituire un aspetto sciatto alla nostra casa. Fortunatamente, se vediamo che rubinetti e fornelli non sono più lucidi e splendenti e, anche una volta puliti, restano scuri e opachi, possiamo rimediare. Per pulirli e lucidarli facilmente possiamo ricorrere ai classici rimedi delle nonne. Proprio per questo motivo, suggeriremo un semplice prodotto naturale per rendere nuovamente l’acciaio brillante con un solo gesto.

Per pulire l’acciaio ossidato, arrugginito e annerito in bagno e cucina basta questo economico rimedio naturale profumatissimo usato dalle nonne

In commercio ci sono moltissimi prodotti specifici per la pulizia dell’acciaio. Tuttavia, molte persone preferiscono non usare sempre dei detergenti chimici e, quando possibile, ricorrono a rimedi naturali. Questa soluzione non solo ci permette di proteggere noi stessi e l’ambiente, ma anche di risparmiare qualche soldo. Con questo articolo vogliamo spiegare che bastano 3 ingredienti per realizzare un prodotto naturale e dal profumo molto piacevole, perfetto per rendere l’acciaio come nuovo. Cerchiamo nella nostra dispensa e prendiamo il sale, il sapone di Marsiglia e l’acido citrico.

Quest’ultimo prodotto è molto utilizzato per ammorbidire il bucato, ma anche per rendere lucente l’acciaio. Trovarlo è molto semplice, perché possiamo acquistarlo a pochi euro in supermercati, negozi per casalinghi e online. Il sapone di Marsiglia è un prodotto dagli utilizzi straordinari e che serve non solo per pulire e sgrassare, ma anche per curare le piante. E, infine, il sale ci aiuterà insieme all’acido citrico ad eliminare macchie nere e di ruggine.

Come usarlo

Per pulire l’acciaio ossidato, arrugginito e annerito uniamo in mezzo litro d’acqua 70 g di acido citrico. Aggiungiamo 2 cucchiai colmi di sale fino e 2 di sapone di Marsiglia. Misceliamo per bene questa soluzione e vaporizziamola direttamente sulle superfici da trattare come fornelli, rubinetti, griglie del forno, ma anche stoviglie e caffettiere. Se possibile, utilizziamo dell’acqua demineralizzata, che contribuirà a mantenere lucido l’acciaio più a lungo. Lasciamo agire il prodotto per qualche minuto. Passiamo sulle superfici una spugna morbida che non graffi l’acciaio e terminiamo asciugando per bene con un panno in cotone o microfibra. Questo prodotto naturale ci restituirà superfici brillanti e ambienti profumati.

Approfondimento

Da oggi le teglie in acciaio incrostate non saranno più un problema con questo semplice ed economico trucco

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te