Per incartare una bottiglia di vino a Natale senza impazzire ecco il trucchetto che stupirà tutti

La classica bottiglia di vino è un regalo sempre gradito per le feste. Sì, ma come la si confeziona? Per incartare una bottiglia di vino a Natale senza impazzire ecco il trucchetto che stupirà tutti!

Anche l’occhio vuole la sua parte

Non sempre è facile trovare il regalo perfetto per amici, parenti e conoscenti. Ecco allora che vengono in soccorso delle idee regalo classiche, sempre apprezzate. Una pianta, per esempio, oppure un pensierino da mangiare o da bere.

Il rischio, però, è che il dono sembri un po’ troppo impersonale. Come fare per dimostrare cura e affetto anche con questi regali?

Se si decide di donare una pianta, si può sceglierne una adatta alla personalità di chi la riceverà. Un trucco è acquistare la varietà più appropriata in base al segno zodiacale. Così il pensiero apparirà sicuramente più originale.

Un’altra ottima idea, se si vuole fare un dono mangereccio, è prepararlo in casa. Non è detto che si debbano spendere tanto tempo e soldi: esistono idee di riciclo natalizie per un pensierino semplice, economico e gustoso.

E se invece si regala una bottiglia? Certo, si possono comprare i sacchettini o le scatole apposite. Ma non bisogna scordare che anche l’occhio vuole la sua parte: un vino confezionato con cura è più originale e gradito.

Ecco dunque come realizzare un pacchetto adatto senza doverlo acquistare, sfruttando i materiali che già si hanno in casa.

Per incartare una bottiglia di vino a Natale senza impazzire ecco il trucchetto che stupirà tutti

Per incartare una bottiglia di vino non serve acquistare i sacchettini di carta appositi. Ce la si può cavare con quel che si ha già in casa. In particolare, sotto Natale la carta regalo e i nastri non mancano: non servirà nient’altro.

La tecnica dipende dal tipo di carta che si ha a disposizione. Se è quella metallizzata o plastificata, basterà ritagliare un grande quadrato. La bottiglia va messa in piedi al centro del foglio di carta. Poi basterà sollevare le estremità della carta regalo e accartocciarle attorno al collo della bottiglia, proprio come si farebbe con un uovo di Pasqua. Infine, fissare il tutto con un bel nastro. Semplice ma d’effetto!

Il secondo metodo viene meglio con della carta regalo classica. All’apparenza è più complesso, ma non serve essere esperti di origami per provarci.

Anche in questo caso si parte ritagliando un grande quadrato. Poi lo si piega a metà lungo la diagonale, in modo da ottenere una forma triangolare. Stendere il triangolo sul tavolo con il lato lungo più vicino a sé e la punta in alto.

Porre la bottiglia sdraiata all’estremità destra del lato lungo, con il collo verso l’alto. Arrotolarla nella carta fino a circa metà del triangolo.

Ora piegare a fisarmonica l’altra metà del triangolo, portare la base del ventaglio ottenuto verso la bottiglia, e fissare con un pezzetto di nastro adesivo. Ci vuole davvero pochissimo ma sembra un pacchetto professionale!

Approfondimento

Ecco i migliori smartphone economici da regalare a Natale con una caratteristica utile ma spesso ignorata

Consigliati per te