Per curare l’ansia e far tornare il buon umore 2 preparati lenitivi sarebbero ottimi e aiuterebbero intestino e fegato prima dell’estate

Ci sono piante che in determinati periodi dell’anno sono molto importanti per la nostra salute perché grazie alle infusioni risolvono diversi problemi. Soprattutto quando le temperature salgono, il nostro organismo necessita di integratori naturali in grado proteggerlo da stress e perdita di equilibrio. Le tisane e gli infusi consumati anche freddi, due o tre volte al giorno, ci permettono di beneficiare delle proprietà terapeutiche di piante che possono farci stare meglio.

C’è una pianta che ha principi attivi sia nelle foglie che nei fiori e le cui proprietà lenitive sono state utilizzate nei secoli per guarire le ferite ma anche per curare l’ansia e far tornare il buon umore. È la tisana di Achillea, che sarebbe perfetta in questi casi grazie al camazulene, un elemento antinfiammatorio e analgesico naturale presente anche nella camomilla.

Effetto totale

L’Achillea è una pianta erbacea perenne che in Italia si può raccogliere come pianta selvatica oppure coltivare in giardino come ibrida. Gli infusi rilasserebbero l’apparato digerente e distenderebbero i nervi, quindi potremmo ottenere un’azione benefica quasi totale sull’organismo quando lo stress ci crea difficoltà.

L’infuso si prepara con 30 g di fiori secchi per un litro di acqua. Per sfruttare gli effetti digestivi sarebbe necessario consumarla 3 volte al giorno dopo i pasti principali. Come sempre ricordiamo che, quando si preparano gli infusi, è necessario fare attenzione ai farmaci che assumiamo. Gli infusi di Achillea sono sconsigliati, ad esempio, a chi sta assumendo farmaci anticoagulanti.

Un altro infuso che prima dell’estate potrebbe aiutare il nostro organismo a stare bene è il tè di rose. Possiamo prepararlo sia nella versione verde, nera e bianca.

Per curare l’ansia e far tornare il buon umore 2 preparati lenitivi sarebbero ottimi e aiuterebbero intestino e fegato prima dell’estate

Il tè alle rose preparato con i boccioli essiccati aiuterebbe a curare la dissenteria e la costipazione grazie agli acidi organici, quindi è un ottimo rimedio per la salute dell’intestino. Sono da segnalare anche gli effetti positivi su ansia e malumori. L’alto contenuto di vitamina C aiuterebbe il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale bevendo una o due tazze al giorno lontano dai pasti.

Il tè si prepara mettendo in infusione per 5 minuti i boccioli di rosa, quindi aggiungendo 2 cucchiaini di tè per 500 ml di acqua e lasciando in infusione per altri 5 minuti. Utilizziamo il tè nero cinese oppure i germogli della Camelia per il tè bianco e rosé. Si tratta di specialità che l’Oriente ci ha fatto conoscere da tempo e che possiamo trovare in erboristeria. Affrontiamo l’estate con tanta energia e in salute consumando queste bevande regolarmente.

Lettura consigliata

Per le infiammazioni alle vie urinarie questo antibiotico naturale è un ottimo disinfettante e si sposa benissimo con tisane e bicarbonato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te