Per capire se un pantalone è adatto al nostro corpo bisogna fare attenzione ad un particolare proprio sotto la vita

Ragazze e donne di ogni età passano parte del loro tempo consultando siti internet dedicati alla moda. Che si tratti dei profili degli stilisti o delle sfilate più in voga, la rete è ormai fondamentale nel Mondo dello shopping. Anche grazie alle App possiamo restare aggiornati in tempo reale sulle ultime tendenze di abbigliamento e accessori.

Bellissimo, ci viene da pensare, se non fosse che questa realtà virtuale potrebbe risultare fuorviante. Difatti, in questo modo ammiriamo gli abiti sui manichini di plastica o indossati da modelle dai corpi perfetti, ma non addosso a noi. Ed ecco che quando arrivano i vestiti ordinati online, andiamo incontro a possibili sorprese piacevoli o spiacevoli. Proviamo l’abitino fiorato e non ci sembra così male, ma poi arriviamo ai pantaloni e qui storciamo il naso. Come potrebbe accadere anche facendo acquisti in un negozio, jeans e pantaloni rappresentano il capo d’abbigliamento più difficile da scegliere. Alcuni sono stretti, altri sono larghi ed altri ancora ci vestono male. Ci sono volte, però, in cui risulta difficile capire se quel jeans è adatto a noi o meno. Ma qual è allora il dettaglio, forse principale, da attenzionare per scegliere il pantalone più adatto a noi? Vediamolo subito.

Per capire se un pantalone è adatto al nostro corpo bisogna fare attenzione ad un particolare proprio sotto la vita

Il particolare da attenzionare è il cavallo.

Proprio così, per capire se un pantalone ci veste bene o male bisogna guardare questo dettaglio spesso sottovalutato. Quante volte ci sarà capitato di adocchiare un bel jeans, largo o a sigaretta, e al momento della prova qualcosa sembra stonare.

La gamba è perfetta, la lunghezza anche e non stringe troppo. Beh, non basta perché è sotto la vita il punto dolente della vestibilità.

Probabilmente abbiamo sentito più volte la frase «fa il difetto», che si riferisce proprio a questo problema, il cavallo. Potremmo notare, infatti, una sorta di rigonfiamento a causa di tessuto in eccesso che non aderisce bene al corpo. In questi casi, facendo dei movimenti con le gambe o abbassandoci, si formerà una piega nella parte tra la vita ed il cavallo. Il motivo deriva dalla taglia troppo grande o dalla conformazione del nostro corpo che non riesce a riempire perfettamente il pantalone. Fianchi e glutei pronunciati eviterebbero questo difetto, ma non è una certezza. Dipende pur sempre dal rapporto tra la nostra conformazione e il modello del pantalone.

Insomma, dovremo sceglierne un altro o chiedere un rimborso. In fondo grazie a internet possiamo fare tutto anche comodamente da casa.

Lettura consigliata

Sta andando a ruba il capo d’abbigliamento più richiesto di questa primavera che è un connubio di eleganza e comodità

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te