Per avere un giardino perfetto e curato oltre pulire il marmo esterno dovremmo sistemare il prato e questi altri elementi

Chi ha la fortuna di possedere un giardino, anche di piccole dimensioni, è consapevole del grande sforzo e impegno che bisogna dedicare per mantenerlo. Infatti, avere degli spazi esterni verdi presuppone una costante manutenzione, sia d’inverno che d’estate, per evitare uno stato generale di abbandono. Soprattutto se non abbiamo grandi distese di terreno sarà più facile prenderci cura di ogni cosa, dedicando minimo qualche ora a settimana.

Se vogliamo richiamare l’invidia dei vicini, per avere fioriere ricche di fiori e piante rigogliose, dovremo eliminare periodicamente le erbacce, proteggerle da freddo e innaffiarle. Inoltre, dovremo ripulirle dai rami non più produttivi e dare del fertilizzante, anche quello ricavato dai nostri scarti alimentari.

Per avere un giardino perfetto e curato oltre pulire il marmo esterno dovremmo sistemare il prato e questi altri elementi

Se abbiamo scelto di avere un prato all’Inglese davanti l’abitazione, sicuramente l’effetto sarà spettacolare, ma non senza qualche accorgimento. Per ottenere un manto verde sempre curato e in salute sarebbe meglio usare un tosaerba, quando il prato è completamente asciutto, nelle ore più calde. Periodicamente, usiamo appositi concimi, irrighiamo la mattina presto o la sera tardi, una volta la settimana in primavera.

Solitamente un giardino, piccolo o grande che sia, è composto da vari elementi, oltre che da piante e prato, come i componenti d’arredo, vialetti, ringhiere, davanzali e lampioni. Anche loro necessitano di cure periodiche e una certa manutenzione, se non vogliamo avere un giardino decadente e malconcio.

Non tralasciamo eventuali davanzali, scale, mensole e arredi in marmo, che potremmo detergere in vari modi, anche con ingredienti della dispensa che abbiamo in casa. Quindi, cerchiamo di eliminare le macchie ingiallite per farlo tornare come nuovo, lavandolo con del sapone di Marsiglia e bicarbonato, disciolti in un secchio d’acqua.

Per avere un giardino perfetto e curato non scordiamo assolutamente la pulizia di altri componenti, come i vasi. Invece di lasciarli anneriti dislocati all’esterno, potremmo dipingerli e dare loro una nuova vita. Potremmo pulirli anche con acqua e aceto, un mix adatto a eliminare ogni macchia anche dalla terracotta.

Vialetti e illuminazioni

Togliamo sporco e detriti e facciamo splendere pavimentazioni e vialetti, per dare un effetto estetico di grande impatto, con uno strumento che potrebbe farci risparmiare tempo, l’idropulitrice. In alternativa, aggiungiamo in un secchio d’acqua aceto e bicarbonato, poi con una spazzola rigida insistiamo sulle macchie più ostinate. Ridipingiamo le ringhiere in ferro battuto che abbiamo. Per pulirle, invece, laviamole con acqua, aceto e limone, strofinando con un panno in microfibra.

Non tralasciamo neanche i lampioni e le illuminazioni. Facciamoli ritornare come nuovi, semplicemente con un detergente naturale e un panno umido. Staccando prima la corrente, però. Infine, non lasciamo il barbecue sudicio, nelle belle giornate sarà un piacere utilizzarlo, per questo bisogna ripulirlo sempre, anche con acqua e aceto e una spazzola adatta.

Lettura consigliata

Per pulire e sbiancare il marmo esterno da muschio e macchie ingiallite e renderlo lucido basterebbero pochi prodotti naturali e mai questi ingredienti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te