Per ammorbidire le unghie spesse e indurite dei piedi degli anziani oltre al bicarbonato si potrebbe utilizzare questo ingrediente naturale poco costoso

Molti amano curare le proprie unghie: sia quelle delle mani che quelle dei piedi possono diventare protagoniste grazie a smalti di tendenza. Tuttavia non si tratta solamente di estetica: è appurato che le unghie dei piedi siano più difficili da mantenere sane rispetto a quelle delle mani. Spesso, infatti, ci si ritrova con unghie dei piedi rovinate, deformate o più spesse di quello che dovrebbero essere. La causa principale di questi problemi potrebbe collegarsi alla presenza di funghi. Nella maggior parte dei casi, infatti, questi ispessimenti sospetti sono legati a micosi sviluppatesi per via di calzature strette o di eccessiva umidità. Gli anziani cadono spesso vittime di onicogrifosi per via di disturbi circolatori, carenze nutrizionali o semplicemente scarsa igiene. Mentre nell’onicomicosi l’unghia apparirà fragile, deformata e caratterizzata da lamina opaca, l’onicogrifosi si riconoscerà per via della forma dell’unghia. Infatti, tenderà ad assomigliare ad un artiglio simile a quello causato dalle dita a martello. Un’altra causa delle unghie spesse, poi, potrebbe essere l’ipercheratosi subungueale.

Onicogrifosi

Una delle conseguenze dirette dell’onicogrifosi è l’ispessimento dell’unghia, che tenderà anche a curvarsi verso il basso. Negli anziani, frequentemente, il problema diventa più grave per via delle difficoltà a tagliare autonomamente le unghie dei piedi. Le unghie colpite da questa problematica, oltre che più spesse, si presenteranno di un colore tra il giallo e il marrone. Per valutare la gravità del problema sarà necessario rivolgersi ad un esperto che saprà valutare la situazione. Sarà fondamentale esaminare l’area colpita per valutare se si tratti di onicogrifosi o di altre patologie.

Ipercheratosi subungueale

Un’altra causa a cui si lega l’ispessimento dell’unghia potrebbe essere l’ipercheratosi subungueale. Un disturbo dovuto ad un accumulo eccessivo di cellule cutanee che, con il passare del tempo, renderanno l’unghia spessa e sollevata. Si collega spesso alla presenza di psoriasi o di onicomicosi. Come nel caso precedente, anche qui sarà bene rivolgersi al proprio medico, che saprà indirizzare il paziente a degli specialisti.

Come aiutare i propri piedi

Chi tende a soffrire di questo disturbo dovrebbe cercare di utilizzare calzature della propria taglia ed evitare quelle eccessivamente strette. Inoltre, per limitare il rischio di danneggiare i tessuti circostanti, sarà bene provare ad utilizzare dei batuffoli di cotone tra un dito e l’altro. In questo modo si riuscirà a proteggere le altre dita da eventuali tagli. Inoltre, le unghie dovrebbero venire tagliate con frequenza, magari rivolgendosi ad un centro estetico nel caso di difficoltà.

Per ammorbidire le unghie spesse e indurite dei piedi degli anziani oltre al bicarbonato si potrebbe utilizzare questo ingrediente naturale poco costoso

Per ammorbidire le unghie spesse e indurite dei piedi si consiglia, prima di tagliarle, di fare un pediluvio con acqua e sale lasciando a mollo i piedi per una ventina di minuti. In molti utilizzano anche il bicarbonato, ma il sale è davvero utile in questo caso. Pulire la zona utilizzando un sapone neutro e delicato prima di procedere con il pediluvio. Dopo aver lasciato trascorrere il tempo necessario, asciugare bene i piedi e spalmare una crema idratante.

Approfondimento

Chi si mangia le unghie commetterebbe un grande sbaglio per questo motivo spesso sottovalutato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te