Pasta fredda sfiziosissima e dietetica aggiungendo uno di questi 5 ingredienti

L’insalata di pasta è uno dei piatti più diffusi sulle nostre tavole durante l’estate. Per questo motivo vogliamo condividere con i nostri Lettori i segreti dei nutrizionisti per cucinarla al meglio. Dunque, ecco come preparare una pasta fredda sfiziosissima e dietetica aggiungendo uno di questi 5 ingredienti.

2 regole di base

Per prima cosa scegliamo una pasta integrale. Infatti, questa, grazie al suo indice glicemico basso, garantisce di sentirsi sazi più a lungo. Altro aspetto fondamentale è unire alla pasta una fonte di proteine, tante fibre ed una piccola quantità di grassi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Semi di lino e germogli di soia

Aggiungere alla pasta fredda un cucchiaio di semi di lino consente di fare il pieno di fibre. Queste, riducendo il calo glicemico, rendono il piatto adatto anche a chi è attento alla linea. Inoltre i semi di lino hanno un grosso potere saziante. Da non dimenticare infine che le notevoli quantità di Omega 3 che contengono sono alleati del buonumore e delle funzioni cognitive.

Pasta fredda sfiziosissima e dietetica aggiungendo uno di questi 5 ingredienti

Nelle giornate più calde, invece, possiamo optare per l’aggiunta di una manciata di germogli di soia insieme con della mozzarella. In questa maniera riusciamo ad assumere tanto potassio, un sale minerale che aiuta la buona circolazione. Una soluzione particolarmente dunque adatta in caso di gambe gonfie o di crampi dovuti al caldo. Infine è utile sapere che i germogli di soia sono ricchi di antiossidanti detti polifenoli. Questi sono alleati indispensabili della cute per difendersi dai danni dell’esposizione al sole.

Rucola, avocado e zucchine

Anche qualche foglia di rucola nella pasta fredda la rende un’amica della bellezza della pelle. Infatti la sua naturale ricchezza di vitamina C favorisce la sintesi di collagene, una proteina che contrasta l’invecchiamento cutaneo. L’apporto di vitamina C inoltre aiuta l‘assimilazione del ferro e diminuisce l’accumulo di grassi. In questa maniera si tiene a bada il colesterolo “cattivo”.

Per chi ha problemi digestivi, invece, aggiungere qualche fettina di avocado può davvero fare la differenza. Questo frutto infatti depura il fegato e coadiuva i processi digestivi. Inoltre le sue fibre nutrono i batteri dell’intestino, favorendo il suo equilibrio.  Un valido aiuto in questo senso viene anche dalle zucchine. Contengono inoltre poche calorie ma molta acqua e fibre. Dunque aggiungendo questo ortaggio la pasta fredda diventa un piatto leggero e saporito.

Approfondimento

Come preparare la super dissetante limonata americana che sta conquistando tutti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te