Oltre a water e lavandino mai dimenticarsi di pulire col bicarbonato questo covo di cattivi odori e batteri in bagno

Il bicarbonato è un prezioso alleato delle pulizie domestiche. Ogni due per tre salta fuori un nuovo uso a cui non avevamo mai pensato.

In particolare, la magica polverina è utile per lavare un oggetto spesso trascurato: oltre a water e lavandino mai dimenticarsi di pulire col bicarbonato questo covo di cattivi odori e batteri in bagno.

Attenzione allo sporco che si annida dove meno ce lo aspettiamo

Quando si fanno le pulizie di casa spesso si trascurano alcuni dettagli importanti. Eppure è proprio negli angoli nascosti e dimenticati che si annida la sporcizia.

Per esempio, i cattivi odori della lavatrice potrebbero venire proprio da una componente insospettabile. Oppure, frotte di pericolosi batteri si nascondono in un oggetto di uso quotidiano che pochi lavano di frequente.

Anche in bagno non bisogna limitarsi a pulire i pavimenti, i sanitari e la doccia. In particolare, è importante ricordarsi un oggetto che può trasformarsi in un ricettacolo di muffe e batteri.

Stiamo parlando della spugna da bagno. Questa, infatti, rimane appesa nella doccia e non si asciuga mai completamente. L’ambiente umido e caldo favorisce la proliferazione di microrganismi, con conseguenze negative sulla salute e la pulizia della nostra pelle. Per non parlare del cattivo odore di muffa.

Per fortuna si può lavare e igienizzare la spugna da bagno con un ingrediente che abbiamo già in casa. Ecco come.

Oltre a water e lavandino mai dimenticarsi di pulire col bicarbonato questo covo di cattivi odori e batteri in bagno

Il bicarbonato è veramente un ingrediente tuttofare: lo si usa in diverse soluzioni fai-da-te, dal detersivo per pavimenti al detergente per i vetri dell’auto che non lascia aloni.

Fra gli oggetti che conviene lavare col bicarbonato ci sono anche le spugne da bagno. Infatti la polverina permetterebbe di eliminare i cattivi odori che si creano all’interno della spugna per colpa dell’umidità.

Il bello è che sia le spugne in materiale sintetico che quelle naturali si possono pulire con il bicarbonato di sodio. Ma, se la spugna è di mare, c’è un vantaggio in più: il bicarbonato sarebbe in grado di rivitalizzare la struttura della spugna, allungandone la durata.

Almeno ogni due settimane, bisognerebbe dunque immergere le spugne da bagno in una soluzione di acqua calda e bicarbonato (circa un cucchiaio di bicarbonato per ogni tazza d’acqua).

Lasciar agire il bicarbonato per circa 15 minuti, poi sciacquare bene le spugne. Attenzione, però: dopo il lavaggio è importante fare asciugare completamente le spugne in un luogo arieggiato. Altrimenti ricompariranno subito i cattivi odori.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te