Oltre a montagnetta, acqua e fischio della moka sarebbe questo il segreto per un caffè corposo come al bar

Piacere di ogni giorno e necessità di tutti i risvegli, il caffè non può mai mancare nelle dispense di noi italiani.

Tutto il Mondo imita il caffè espresso, ma è veramente difficile trovarlo identico a quello preparato nei bar d’Italia.

Sarà la macchinetta o la caffettiera a fare la differenza, ma forse non soltanto.

Oltre a montagnetta, acqua per un buon caffè, bisogna rispettare alcuni passaggi fondamentali che garantiscono un risultato eccellente.

Per prima cosa, gli esperti suggeriscono di riempire la caldaia fino alla valvola di sicurezza, cercando di non oltrepassarlo. Diversamente, si rischia di ottenere un caffè annacquato e poco corposo.

In secondo luogo, attenzione al modo in cui si riempie il filtro, cercando di creare la classica montagnetta. Tuttavia, avevamo suggerito la possibilità di pressare leggermente il macinato, così da avere un caffè più forte. Quindi, non è necessario fare sempre e solo la montagnetta, ma è possibile alternare in base al gusto, più o meno forte, che vogliamo assaporare.

Anche il fischio è importantissimo, perché è proprio nel momento in cui sentiamo la nostra caffettiera fischiare che dobbiamo spegnere il fuoco.

Ma non è tutto, perché manca un ultimo passaggio da rispettare.

Oltre a montagnetta, acqua e fischio della moka sarebbe questo il segreto per un caffè corposo come al bar

Le regole non sono finite, perché un altro elemento da tenere d’occhio riguarda un momento successivo, quando il caffè è già bello e pronto.

Un errore che molti commettono sta nel continuare a tenere la moka sul fornello ancora caldo. Un po’ come accade per la pasta o altri alimenti in cottura, una volta spenta la fiamma bisogna poggiare la pentola su una superficie fredda. Può trattarsi anche di una padella o, come nel nostro caso, della moka.

È importante non lasciarla sul piano bollente perché l’acqua della caldaia potrebbe continuare a bollire ed il caffè continuare ad uscire.

Il suggerimento è quello di spengere il fuoco proprio quando sentiamo la caffettiera fischiare e poggiarla su un apposito poggia caffettiera. Ne esistono diversi in commercio, ma i preferiti dalla maggioranza sono in porcellana bianca e colorata.

Potrebbe anche essere una simpatica idea regalo per gli amanti della casa, magari in occasione dell’acquisto di un nuovo appartamento o di una ristrutturazione.

Oltre a montagnetta, acqua e altri segreti per un caffè perfetto, ecco anche un pensierino alternativo ai soliti cadeaux che siamo soliti offrire agli amici.

Approfondimento

Molti credono che sia una leggenda metropolitana ma non dovremmo mai fare questa cosa apparentemente innocua quando prepariamo il caffè

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te