Non solo vitamine e antiossidanti dopo i 50 anni ma anche questo minerale preziosissimo

I 50 anni sono una tappa decisamente importante della nostra vita. Senza fare distinzione tra uomo e donna, l’importante è arrivarci in salute. Cosa che dipende anche dal nostro stile di vita e dalle nostre abitudini alimentari. I 50 anni non sono solo gli anni della maturità e della saggezza, ma anche quelli che hanno bisogno di integrazioni alimentari. Cambiando il metabolismo, il nostro organismo deve essere facilitato nelle sue funzioni vitali e quotidiane anche con qualche “aiutino”. Non solo vitamine e antiossidanti dopo i 50 anni ma anche questo minerale preziosissimo che andiamo a vedere assieme nostri Esperti.

Vitamine e minerali sempre più necessari

Generalmente col passare degli anni dimostriamo sempre meno appetito. Un’azione normale dovuta sia come dicevamo al rallentamento del metabolismo, ma anche alla richiesta di meno energia attraverso il cibo. Con questo non dobbiamo però fare l’errore di ridurre l’apporto energetico dei nutrienti e soprattutto delle vitamine e dei minerali. Della serie: mangio meno ma non per questo devo fare mancare qualcosa al mio fisico. Purtroppo, nonostante i nostri sforzi di rimanere giovani e attivi, il tempo passa inesorabile. E, col passare degli anni può capitare anche di dover assumere quotidianamente dei farmaci, che ci obbligano a rivedere la nostra dieta quotidiana. Così, come purtroppo pochi sanno che il freddo non è l’unico responsabile delle malattie favorite dall’assenza di questa vitamina.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Non solo vitamine e antiossidanti dopo i 50 anni ma anche questo minerale preziosissimo

La prima parola che ci viene in mente in materia di aiuti per il nostro organismo è: integratore. Chi è abituato a fare sport lo conosce molto bene e sa perfettamente quanto sia importante per evitare che l’organismo manchi di sostegno. Fondamentali in questo senso per tutti gli over 50 sono vitamine e antiossidanti. Ma non dobbiamo dimenticare il trio che mantiene in salute le nostre ossa: calcio, magnesio e potassio. Sbagliamo e alla grande però se ci dimentichiamo dello zinco. E, soprattutto guai a pensare che faccia bene solo ai capelli.

Perché lo zinco è così importante dopo i 50 anni

Sembra paradossale, eppure lo zinco è un minerale fondamentale ai due estremi della nostra vita. Quando siamo piccoli, la sua assenza ci espone alle malattie della mancanza di difese immunitarie. Dopo una certa età, invece, questo minerale che la scienza definisce “oligoelemento essenziale” è importantissimo anche in minima parte. Meno famoso e acclamato degli altri minerali, lo zinco è però fondamentale per combattere l’avanzata dei radicali liberi e quindi l’invecchiamento. Pochi sanno che per gli uomini è l’agente che stimola la produzione di testosterone. Ma non dobbiamo dimenticare quanto sia importante per il nostro cervello, per la memoria e per la salute del sistema nervoso. Infine, ricordiamo che lo zinco funziona da equilibratore per la vista e l’olfatto.

Approfondimento

Protegge il fegato e previene il diabete mantenendoci sempre giovani questo frutto benefico sconosciuto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te