Non solo pomate e medicine ma anche questi 3 efficaci rimedi naturali con cui potremmo affrontare subito la puntura della zanzara e combattere il prurito

“Prendi il ghiaccio e mettilo subito sulla puntura della zanzara”. Potrebbe suonare strana questa frase che potremmo sentire spesso all’interno di un campo da calcio. Eh, sì perché le tremende zanzare frequentano con passione i verdi terreni di gioco in cui fanno scorpacciate di sangue, attirate dal sudore. Il ghiaccio sulla puntura non è un rimedio solo calcistico, perché potrebbe essere efficace anche nella vita di tutti i giorni. In queste caldissime e afose giornate di giugno in cui siamo dei veri e propri bersagli mobili delle sanguisughe volanti. Alcuni di noi, appena sentono il prurito, iniziano a grattarsi anche in maniera sostenuta, rischiando addirittura di cavarsi la pelle. Cosa che non farebbe bene alla nostra salute. Ma nemmeno stare lì a sentire il prurito è cosa piacevole. Ecco, allora, che dopo il ghiaccio andremo a suggerire ai nostri Lettori dei sistemi efficaci per lenire il prurito senza usare medicine.

Un anestetizzante naturale doc

Abbiamo accennato al ghiaccio come rimedio, che potrebbe svolgere la funzione di anestetizzante sulla puntura. Un rimedio con efficacia di vasocostrittore che calmerebbe il prurito, rallentando il rilascio nel sangue dell’istamina. La famosa sostanza che provoca le allergie, ma anche i pruriti dopo le punture delle zanzare.

Non solo pomate e medicine ma anche questi 3 efficaci rimedi naturali con cui potremmo affrontare subito la puntura della zanzara e combattere il prurito

Ecco l’aloe vera, alleata di chi va a fare i campeggi e le uscite durante l’estate. Se non siamo allergici a questa pianta, ecco che potrebbe rivelarsi una preziosa alleata anche contro i “becconi” delle zanzare. Qualcuno potrebbe usare le foglie vere, ma anche le pomate tradizionali farebbero al caso nostro. L’aloe vera sarebbe infatti un valido antibatterico e rinfrescante naturale, ideale da mettere sulla puntura della zanzara.

Viva le nonne e i loro antichi rimedi

Non solo pomate e medicine ma anche questi 3 efficaci rimedi naturali come il miele. Un antico rimedio per combattere il prurito arriva dalla saggezza delle nostre nonne. Quei rimedi senza tempo che fanno sempre bene anche a tavola. Qualcuna delle nonne, che non aveva paura delle eventuali conseguenze in società, usava la cipolla direttamente sulla puntura. Noi, però segnaliamo il miele. Uno dei migliori antinfiammatori naturali che Madre Natura possa consegnarci. Usato per scrub e maschere di bellezza, il miele conterrebbe tra i suoi tanti nutrienti anche una proteina alleata della pelle e della sua rigenerazione. L’effetto che potrebbe fare alla nostra pelle bersagliata dalle figlie di Dracula.

Lettura consigliata

Sembra impossibile ma per avere una pelle morbidissima e rimuovere i peli incarniti potremmo aprire frigo e dispensa usando questi 2 ingredienti naturali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te