Non solo mare e spiagge paradisiache, quest’oasi naturale nel cuore della Sicilia regala panorami mozzafiato, borghi incantati e prodotti tipici d’eccezione

Le temperature si fanno sempre più alte e il desiderio di vacanze aumenta per chiunque. Lavorare con l’afa dopo un lungo inverno può mettere alla prova la nostra pazienza. Eppure il pensiero delle ferie vicine è un’importante motivazione.

Ma non tutti hanno avuto il tempo di scegliere come trascorrere questi giorni liberi dagli impegni e dallo stress. C’è chi ha scelto mete di mare straordinarie con spiagge bianche e acqua cristallina. Altri, invece, preferiscono spezzare con brevi viaggi da fare nel weekend e visitare le bellezze del Bel Paese.

Tra le Regioni italiane più amate per le vacanze troviamo Puglia, Sardegna e Sicilia, che regalano coste spettacolari e cibo autentico. Tuttavia, in questi luoghi si possono ammirare non solo mare e spiagge paradisiache.

L’entroterra di ognuna di esse nasconde gioielli naturali e borghi sensazionali dove dedicarsi al trekking e al buon cibo. Una di queste oasi naturali si trova in Sicilia, il cui stemma rappresenta il sole che la bagna e i campi che in passato la resero granaio d’Italia.

Non solo mare e spiagge paradisiache, quest’oasi naturale nel cuore della Sicilia regala panorami mozzafiato, borghi incantati e prodotti tipici d’eccezione

Ci troviamo all’interno del Parco delle Madonie, in provincia di Palermo. Dal 2015 entrato a far parte dei geoparchi mondiali UNESCO. Per le sue colline dorate e i boschi ricchi di fauna e flora è un paradiso naturale unico nel suo genere. Ma non sono l’unica cosa che caratterizza questa zona nel cuore della Sicilia.

La terra fertile e il sole hanno fatto di questo posto una risorsa per tutta l’Isola di grano, di olive e di vini pregiati. I pascoli rigogliosi, invece, hanno favorito la pastorizia e la produzione di formaggi di altissima qualità. È così che il colore oro dei campi si mescola al verde brillante del bosco.

Ma ancora non è tutto, perché il Parco delle Madonie è unione perfetta del lavoro della natura con quello dell’uomo. Qui sorgono borghi dalla storia centenaria, spesso costruiti con la pietra rosa, che riprende le sfumature del paesaggio. I borghi delle Madonie sono tanti e ognuno si distingue per qualcosa di speciale. Camminare per le strette vie può lasciare un’emozione indimenticabile.

Per citarne solo alcuni: Castelbuono è un piacere per l’anima e per lo spirito e custodisce un castello fortificato straordinario, per non parlare dell’acclamato festival musicale internazionale Ypsigrock. Le due Petralie, Soprana e Sottana, vanno scoperte nel silenzio delle loro chiese e delle stradine lastricate.

Valledolmo spicca per le tenute vinicole conosciute in tutto il Mondo e le coltivazioni Dop e Doc. Tutto questo a pochi chilometri di distanza dalla costa di Cefalù. Un’esperienza di viaggio coinvolgente per conoscere una Sicilia diversa e godersi il mare, ma anche ciò che l’entroterra siciliano offre.

Lettura consigliata

Ecco 3 mete turistiche italiane spettacolari da scegliere per vacanze economiche e un mare da lasciare senza fiato

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te