Non solo aiuterebbe a ridurre il colesterolo cattivo e fa brillare vetri e pavimenti ma potrebbe avere anche queste conseguenze rischiose

Al giorno d’oggi abbiamo più pensieri rispetto ai tempi passati. Stiamo attenti praticamente a tutto, a partire dall’alimentazione fino ad arrivare alla pulizia della casa. Tutto questo si è intensificato anche a causa del periodo storico in cui stiamo vivendo.

La paura è sempre dietro l’angolo e facciamo caso all’alimentazione che assumiamo perché un piano alimentare sano ed equilibrato è sinonimo di benessere, così come l’igienizzazione è sinonimo di benessere.

Eppure, possono capitare situazioni spiacevoli, soprattutto in ambito di salute.

Per esempio, una situazione che colpisce milioni di persone è l’ipercolesterolemia. Questa condizione non porta sintomi immediati, ma potrebbe essere rischiosa per la salute del cuore, specialmente nei casi in cui il colesterolo cattivo superi il livello standard.

Il colesterolo cattivo alto nel sangue può essere causato da una cattiva alimentazione ricca di grassi, dall’età, dal genere e dal diabete, raramente da fattori genetici. Quindi, anche se prestiamo attenzione all’alimentazione, l’età può influire sull’aumento del colesterolo, così come il genere femminile è più incline a sviluppare la condizione dell’ipercolesterolemia, come sostiene la Fondazione Veronesi.

Cosa fare in questi casi? Per prima cosa bisogna rivolgersi al proprio medico di fiducia, che indicherà tutto ciò che ci sarebbe da fare come eventuali terapie e consigli sulla dieta da seguire. A tal proposito, sappiamo che ci sono degli alimenti che fanno bene alla salute in generale, e che sono gli stessi rimedi che utilizziamo per le pulizie della casa.

Per esempio, non solo per rimuovere la muffa dai muri ma questi rimedi a costo zero sarebbero un toccasana per salute e pesoforma. Esistono, infatti, degli alimenti che, oltre ad avere delle proprietà benefiche per l’organismo, sono anche molto utili nelle faccende domestiche. Uno di questi è l’aceto di mele.

Non solo aiuterebbe a ridurre il colesterolo cattivo e fa brillare vetri e pavimenti ma potrebbe avere anche queste conseguenze rischiose

L’aceto di mele è utilizzato spesso in casa perché neutralizza i cattivi odori, fa splendere i vetri, sgrassa e disinfetta i pavimenti e le superfici. E, come abbiamo visto, è utile anche per rimuovere la muffa dalle mura. Ma Humanitas suggerisce che potrebbe essere un alleato anche in salute.

Infatti, l’aceto di mele contiene sali minerali molto importanti per l’organismo e contiene anche la pectina, capace di diminuire i livelli di colesterolo. Eppure, non solo aiuterebbe a ridurre il colesterolo cattivo e fa brillare vetri e pavimenti ma l’aceto di mele potrebbe avere anche queste conseguenze rischiose.

Abusare dell’aceto di mele è assolutamente sconsigliato. Infatti elevate quantità, così come un’assunzione protratta giornalmente, potrebbero abbassare il potassio. Quest’ultimo è un importante minerale, la cui funzione è quella di partecipare alla corretta contrazione muscolare, soprattutto del cuore.

Se da una parte potrebbe abbassare il colesterolo cattivo, una delle cause di ictus, dall’altra parte però potrebbe abbassare il potassio, rischioso per la salute del cuore stesso. Per cui si consiglia di consultare il proprio medico sulle giuste quantità da assumere, nonché sul tempo di assunzione.

Approfondimento

Non contengono colesterolo e svolgono funzioni antiossidanti ma attenzione all’abuso di questi alimenti ricchi di fibre

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te