Non solo per rimuovere la muffa dai muri ma questi rimedi a costo zero sarebbero un toccasana per salute e pesoforma

Nella vita quotidiana, dopo le feste natalizie che hanno visto abbuffate a più non posso, i pensieri che ci affliggono la mente riguardano il rimettersi in forma. Ora che le feste sono praticamente finite, bisogna svegliarsi dal periodo magico e tornare alla realtà.

Sappiamo benissimo che mangiare tanti grassi e zuccheri potrebbe provocare degli scompensi nei valori di glicemia e colesterolo, eppure durante le feste non pensiamo mai a questo importante fattore. In ogni caso, un altro fattore di rischio per la nostra salute è la muffa, nemica numero 1 dei problemi respiratori.

Ma è possibile prendere due piccioni con una fava? Esistono dei rimedi della nonna capaci di scongiurare la problematica della muffa ma anche di salvaguardare la salute?

Gli elisir

La risposta è affermativa e infatti non solo per rimuovere la muffa dai muri ma questi rimedi a costo zero sarebbero un toccasana per salute e pesoforma. Vedremo due rimedi.

Il primo rimedio vede come protagonisti l’acqua calda, succo di limone e aceto di sidro. Mescoliamo la miscela e mettiamo dentro uno spruzzino e spruzziamo direttamente sulle macchie di muffa dei muri. Lasciamo agire per qualche minuto e strofiniamo.

Possiamo aggiungere anche del bicarbonato, ma solo per trattare la muffa. Non aggiungiamolo, invece, nella preparazione dell’elisir da bere. Come sappiamo, il limone ha tantissime proprietà benefiche, è ricco di antiossidanti e sali minerali e funge da brucia grassi.

E addirittura uno studio scientifico sta dimostrando come il limone potrebbe aiutare nella terapia dell’Alzheimer. L’aceto di sidro, invece, come sostiene Humanitas, oltre a contenere importanti sali minerali, potrebbe ridurre il colesterolo e potrebbe ostacolare l’assorbimento dei grassi.

Il secondo rimedio vede come protagonisti acqua calda, olio essenziale di cannella, aceto di sidro e bicarbonato. Anche in questo caso si miscelano gli ingredienti e si spruzzano sul muro con lo stesso procedimento visto sopra.

Per l’elisir da bere, invece, sostituiamo il miele al bicarbonato. Il miele è uno dei rimedi della nonna più antichi in caso di raffreddore e mal di gola, invece la cannella, come sostiene sempre Humanitas, terrebbe a bada i livelli di glicemia, avrebbe un potere saziante così per mantenere il pesoforma. Al contempo stiamo attenti con l’abuso perché elevate quantità potrebbero essere fattori di rischio per la salute dei reni e fegato. Si consiglia, quindi, di utilizzare poche gocce oppure se tritata solo un cucchiaino.

Non solo per rimuovere la muffa dai muri ma questi rimedi a costo zero sarebbero un toccasana per salute e pesoforma

Nel caso della muffa presente sul muro, la cannella, il limone e l’aceto hanno capacità antifungina e antimicotica. Per esempio, è possibile mettere la cannella anche sopra le piante per prevenire la formazione di muffe. Comunque, dovremmo abbandonare queste cattive abitudini che sono le responsabili di umidità in casa.

In ogni caso, è possibile scegliere una tra queste soluzioni da bere la mattina prima di colazione o la sera prima di andare a letto solo per qualche giorno. Però, ciò non si sostituisce in nessun caso al parere del medico, il quale è assolutamente indiscusso, per cui si consiglia di rivolgersi a lui per qualsiasi informazione e indicazione.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te