Molti usano l’ammoniaca per pulire i pavimenti ma pochi sanno le dosi ideali da diluire in acqua per eliminare lo sporco senza danni

Lavare sistematicamente i pavimenti di casa è d’obbligo per avere ambienti sempre puliti e igienizzati. D’altronde, sul pavimento passeggiamo con le scarpe (accumulatori seriali di sporco, germi e batteri). Acari della polvere, peli, cibo, capelli e persino residui della nostra pelle popolano quotidianamente i pavimenti, costruiti all’interno delle mura domestiche. Dunque, provvedere ad una corretta pulizia è il minimo per garantire un certo grado di sicurezza a tutti gli abitanti della casa. Inoltre, ottenere un pavimento lucido, brillante e senza aloni in poche mosse è un grande vanto.

Nelle pulizie domestiche, anche gli ingredienti naturali fanno la loro parte. Difatti, anche se sembra incredibile, per pulire e disinfettare alla perfezione cucina, sanitari, pavimenti e vetri potremmo avvalerci di questo trucchetto facile, naturale ed economico.

In commercio, poi, esistono tantissime soluzioni rapide ed efficaci. Basta recarsi nel reparto dei detersivi e fare una scorta del prodotto preferito. In alcuni casi, possiamo risparmiare sulla spesa dei detergenti per la casa. Difatti, non tutti lo sanno ma il classico ammorbidente è geniale per risolvere questi problemi comuni.

Per pulire i pavimenti, molti usano l’ammoniaca. Un prodotto composto a base di azoto (ammoniaca formula – NH3), gas incolore e caratterizzato da un odore pungente.

L’ammoniaca è molto gettonata per le pulizie domestiche. Grazie alle sue doti sgrassanti è perfetta in casa. Attenzione, perché, al contrario di quello che pensano in molti, questo prodotto non igienizza, ma è un vero portento contro lo sporco. È utile per pulire le griglie, forno e fornelli incrostati, ad esempio. Si utilizza anche per il bucato perché è in grado di neutralizzare le macchie di sudore e di cibo dai capi. Inoltre, non scolorisce i tessuti. L’ammoniaca, poi, viene usata per pulire tutte le superfici della cucina e del bagno. Ed è ottima anche per lavare i pavimenti.

Tuttavia, molti usano l’ammoniaca per pulire i pavimenti ma pochi sanno le dosi ideali da diluire in acqua per eliminare lo sporco senza danni

Toglie lo sporco, non lascia aloni e molti la utilizzano senza problemi per pulire i pavimenti, anche quelli dai materiali più delicati. Basta diluirla con dell’acqua per evitare problemi.

Ad ogni modo, per ottenere i migliori risultati senza danneggiare i materiali, però, sembrerebbero queste le dosi di ammoniaca più appropriate, da diluire con l’acqua:

  • per le superfici di piccole dimensioni: 1 o 2 bicchieri di ammoniaca in un secchio di acqua;
  • per le superfici più grandi: mescolare acqua e ammoniaca in ugual misura.

Questa miscela sembrerebbe andar bene su tutti i pavimenti, fatta eccezione del marmo. Per i pavimenti in marmo si consiglia di far sciogliere, prima, 50 grammi di sapone di Marsiglia in un litro di acqua calda. Una volta sciolto il sapone, far raffreddare l’acqua e solo dopo aggiungere l’ammoniaca. Poi, provvedere alla pulizia del pavimento.

Lettura consigliata

Sembra incredibile ma chi usa la candeggina commette spesso questi 3 errori senza saperlo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te