Mai più gerani dalle foglie ingiallite e fiori avvizziti con questi semplicissimi trucchetti

Belli, colorati e perfetti per decorare il balcone di casa in pochi minuti. Si possono posizionare in terrazza o sulle finestre e il risultato sarà sempre eccezionale ed elegante.
Una nota di colore simpatica e sgargiante che renderà bello anche l’ambiente più piccolo e stretto.

Dei gerani e di come si coltivano ne abbiamo parlato più volte.
Ad esempio, ecco 3 articoli consigliati che potrebbero tornare utili:
a) “Per ortensie e gerani sempre in salute, belli e brillanti mai sottovalutare questa banalissima azione che in molti sbagliano inconsapevolmente”. Disponibile QUI.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

b) “Mai più gerani sbiaditi con l’incredibile trucco per ravvivare i colori e avere un balcone talmente brillante da fare invidia”. Per leggere l’articolo cliccare su questo LINK.

c) Ed ancora il testo “Per ravvivare i gerani ed averli splendenti, forti e coloratissimi stanno spopolando questi 2 trucchetti naturali, facili e veloci”.

Cause

Quest’oggi, invece, la Redazione vuole mostrare qualche piccolo stratagemma per scongiurare il pericolo di foglie ingiallite e comparsa di parassiti pericolosi per i gerani che patiscono molto l’attacco dei fastidiosissimi animali.

Nel periodo primaverile, infatti, non sono solo i fiori profumati e coloratissimi a far da padroni ma insetti e parassiti che prolifero in modo esponenziale rendendo difficile la vita del vegetale che li ospitano.

Tuttavia, è anche opportuno sottolineare che non sempre la comparsa di foglie gialle e di fiori avvizziti è sintomo di un’invasione di parassiti. Per avere gerani sempre belli e rigogliosi, infatti, si dovrebbero considerare una serie di fattori.

Mai più gerani dalle foglie ingiallite e fiori avvizziti con questi semplicissimi trucchetti

La posizione della pianta non è da sottovalutare. Infatti, molto spesso, quando il geranio presenta la problematica delle foglie giallastre e cadenti potrebbe soffrire di mancanza di luce adeguata. Dunque, spostare la pianta in un angolo più soleggiato potrebbe notevolmente migliorare l’esistenza del vegetale.

Attenzione, poi, al fusto della pianta. Il rischio è che abbiamo fatto ammuffire le radici per la troppa acqua. Dunque, se il fusto di mostra di colore scuro quasi sicuramente stiamo annaffiando troppo l’arbusto, danneggiandolo.

Se le foglie diventano a macchie scure, potrebbe significare che il geranio è stato attaccato da una cocciniglia bruna.
A questo punto, bisogna correre ai ripari!

Per eliminare i piccoli animaletti dalla pianta si consiglia di mescolare la stessa quantità di acqua e un qualsiasi sapone neutro per poi nebulizzare la miscela, con uno spruzzino, su tutte le foglie. Oppure applicarla con l’ausilio di un batuffolo di cotone idrofilo.
In un altro spruzzino versare dell’acqua e pulire i residui di acqua e sapone irrorati in precedenza.

Quando le foglie, invece, cominciano a diventare giallognole e cadono la colpa potrebbe essere del ragnetto rosso che ama stabilirsi sulle golosissime piante di geranio. Anche in questo caso la miscela di acqua e sapone dovrebbe andar bene.

Per eliminare pidocchi, invece, l’unica strategia efficace pare sia quella di utilizzare dei prodotti specifici e degli insetticidi commerciali. Ed ecco come non avere mai più gerani dalle foglie ingiallite e fiori avvizziti con questi semplicissimi trucchetti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te