Borsa ferma ma un esordio all’estero scatena l’entusiasmo su un titolo italiano

In Borsa regna la cautela. Oggi tutti col fiato sospeso nell’attesa di ascoltare il nuovo oracolo dei mercati, Jerome Powell, il presidente della FED. Lo sanno tutti gli operatori che prima o poi, più prima che poi, la Banca Centrale americana annuncerà l’exit strategy dalla attuale politica monetaria. Si sa che sarà così, ma non si sa quando. La scommessa di molti analisti è che la politica del rialzo dei tassi inizi a settembre.

In attesa della decisione della FED, le Borse anche oggi hanno avuto una seduta poco mossa. I listini hanno chiuso a ridosso dello zero. La Borsa tedesca ha ceduto lo 0,1%, quella di Londra ha guadagnato lo 0,1%, quella di Parigi lo 0,2%. Piazza Affari ha avuto lo stesso andamento delle altre Borse europee. Al termine della seduta l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB)  ha chiuso in rialzo dello 0,1% a 25.767 punti.

Borsa ferma ma un esordio all’estero scatena l’entusiasmo su un titolo italiano

Interessante notare un particolare della seduta di oggi. Ancora una volta i prezzi dell’indice maggiore di Piazza Affari in avvio sono partiti in rialzo. Ma alla sparata inziale è seguita la consueta flessione del mattino. I prezzi sono scesi fino ad appoggiarsi con millimetrica precisione a 25.700 punti. Da questo livello sono ripartiti con decisione al rialzo. A dimostrazione che questo supporto è sempre di più considerato determinate dagli operatori. Ma alla fine Piazza Affari ha chiuso quasi invariata.

Quindi Borsa ferma ma un esordio all’estero scatena l’entusiasmo su un titolo italiano. Infatti la protagonista assoluta della giornata oggi è stata Tod’s, che ancora una volta ha strappato al rialzo. Il titolo ha guadagnato il 6,4%, chiudendo a 52,90 euro, ai massimi dal novembre del 2018. L’azione è stata spinta dall’esordio del titolo About You sulla Borsa tedesca. Gli analisti hanno visto delle similitudini tra le due società. Ma è soprattutto la ripresa del settore del lusso che sta spingendo da settimane il titolo.

Infine tra le blue chip da segnalare un curioso testacoda. I migliori 3 titoli del paniere dei maggiori 40, sono di banche minori. Banca Generali, Finecobank e Banca Mediolanum oggi hanno strappato al rialzo. Mentre i 4 peggiori titoli del paniere del Ftse Mib sono di importanti banche, ovvero Unicredit, Banco BPM, Intesa Sanpaolo e BPER Banca. Queste azioni hanno registrato cali tra l’1,4% e il 2%.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te