La vera parmigiana di melanzane siciliana

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Qual è l’origine di uno dei piatti più conosciuti della cucina Italiana?

A contendersi questo piatto dai sapori forti e avvolgenti sono ben tre: sono la Sicilia, Parma e Napoli.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Se andiamo indietro nel tempo, scopriamo che la parmigiana nasce nel XV secolo, quando gli Arabi importarono la ricetta dall’India (almeno così pare).

Il termine deriverebbe dal siciliano “parmiciana”, ossia l’insieme delle tavole che formano la persiana delle finestre; questo a ricordare la disposizione delle fette di melanzana che vengono sovrapposte l’una all’altra.

Altri sostengono che il termine derivi direttamente dal termine di origine persiana con cui inizialmente la melanzana era conosciuta, la “petrociana”, prima di tramutarsi in “mela insana”.

Pare che una parmigiana “primitiva” venisse preparata dai turchi e chiamata moussaka turca, fatta di melanzane fritte cosparse di pecorino.

Poi ci sarebbero da raccontare tante altre leggende, ma andiamo alla ricetta.

La vera parmigiana di melanzane siciliana

Sebbene vi abbia introdotto alla disputa tra coloro che vogliono accaparrarsi la creazione della parmigiana, purtroppo l’origine di chi scrive questo articolo non permette altra scelta che donarvi la propria preziosa ricetta di famiglia: la vera parmigiana di melanzane siciliana.

Ovviamente, anche in Sicilia, la parmigiana è uno dei piatti che vantano la più vasta presenza di variazioni e interpretazioni sul tema. Ogni parmigiana cambia da famiglia a famiglia, da provincia a provincia, frutto del variare di materie prime, quantità e cottura.

Inutile dire che una sia migliore dell’altra o la “vera” ricetta.

Ingredienti

Per cinque/sei persone

2 melanzane tonde

3 uova sode

250 g di salsa di pomodoro

100g di provola dolce o primo sale

2 cucchiai di parmigiano

3 cucchiai di pangrattato

Olio per friggere (in casa nostra spesso è olio Evo)

Qualche foglia di basilico

Aglio (facoltativo)

Procedimento

Sbucciare le melanzane a strisce, tagliarle a fette di uguale spessore e riporle in uno scolapasta ricoprendole con una manciata di sale grosso. Ponete un piatto pesante al di sopra delle melanzane per lasciare che perdano l’acqua amarognola così da rendere il fritto più leggero.

Dopo un’ora tamponate le melanzane levando il sale in eccesso e friggetele.

Preparare la salsa di pomodoro cuocendola con aglio e basilico fresco.

Preparate la pirofila o teglia dove volete preparare la parmigiana e ungetela leggermente, cospargete poi di pan pesto, togliendo quello in eccesso.

Disporre il primo strato di melanzane fritte, quindi dell’uovo sodo sbriciolato e del formaggio, ricoprire con qualche cucchiaio abbondante di salsa, due cucchiai di parmigiano e così via con i vari strati.

Concludete con l’ultimo strato di melanzane, della salsa e un misto di pan pesto e parmigiano, così da creare a cottura una bella crosticina.

Infornate in forno caldissimo, ma abbassate a 170° e cuocete per mezz’ora circa.

Mangiate la vostra parmigiana non bollente, ma tiepida per gustarla al meglio.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te