In pochi lo sanno ma il periodo delle castagne è un momento delicato per i capelli

I capelli, per molti, sono uno degli elementi più importanti del proprio aspetto fisico, completano i look e abbelliscono il viso.

A conferma di ciò basti pensare al tempo che s’impiega per curarli e sistemarli con acconciature e tagli alla moda.

Ecco, quindi, perché appena ne vediamo cadere più della norma scatta dentro di noi una sirena che ci allarma immediatamente.

Generalmente, però, questo è un processo quasi fisiologico o causato da un momento di particolare stress e dall’alimentazione scorretta.

Nonostante ciò, esiste un periodo temutissimo da molti che si sta inesorabilmente avvicinando e durante il quale diremo addio a molti dei nostri capelli.

In questo articolo scopriremo quale connessione esiste tra il periodo delle castagne e i capelli e qualche consiglio per prevenire un eccesso di caduta.

In pochi lo sanno ma il periodo delle castagne è un momento delicato per i capelli

Per prima cosa è opportuno specificare che non sono le castagne le dirette responsabili della caduta dei nostri capelli. Possiamo quindi mangiarle e toccarle tranquillamente!

Quando parliamo del periodo delle castagne ci riferiamo, infatti, alla stagione autunnale, un periodo in cui tipicamente si trovano le castagne.

Il periodo delle castagne, quindi, corrisponde ai tre mesi dell’autunno che quest’anno inizierà il 22 settembre e terminerà il 21 dicembre.

Lungo tutto quest’arco temporale, i nostri capelli cadranno ad un ritmo più veloce rispetto ad altri periodi dell’anno.

Saremo un po’ come i nostri amici a quattro zampe che in questi stessi mesi affrontano la muta.

Per fortuna, però, non ne faremo una completa perché i nostri follicoli piliferi non sono sincronizzati: perderemo tanti capelli ma non resteremo mai senza.

In pochi, quindi, lo sanno ma il periodo delle castagne è un momento davvero delicato per i nostri capelli.

Ce li troveremo un po’ dappertutto, sparsi sul pavimento, sulla federa del cuscino, incastrati in abbondanza tra le setole della spazzola.

Ma, allora, cosa c’entra il periodo delle castagne? Perché tutto ciò accadrebbe in questo periodo specifico?

Le motivazioni

Dobbiamo, innanzitutto, considerare che l’autunno è una nuova stagione molto diversa dall’estate.

Il cambio di stagione è, in generale, un momento molto delicato e complicato per tutto l’organismo e il corpo, inclusi i capelli.

In particolare, ad incidere sulla loro caduta, potrebbero essere i due cambiamenti più tipici che registriamo durante il periodo delle castagne o autunno.

Il primo è il cambiamento della temperatura o forse sarebbe meglio parlare di sbalzi termici.

Infatti, all’inizio dell’autunno si alternano momenti più freschi a momenti di estrema calura, anche durante la stessa giornata. Poi, a poco a poco, passiamo, invece, a temperature decisamente più fredde.

Il secondo, infine, è il cambiamento dell’alternanza luce-buio.

Il Sole, infatti, inizia a tramontare prima e il tempo che passiamo in sua presenza è molto ridotto rispetto all’estate.

Qualche consiglio utile per prevenire una caduta eccessiva dei capelli

Nonostante la possibile implicazione dei cambiamenti tipici che avvertiamo durante il periodo delle castagne, potremmo fare qualcosa per prevenire un’eccessiva caduta dei capelli.

Innanzitutto, non dovremmo eccedere con il “cibo spazzatura”.

Poi, dovremmo integrare la nostra dieta, per esempio, con alimenti che contengono ferro e vitamina C, ricca di proprietà antiossidanti.

Infine, dovremmo usare prodotti più delicati, di origine naturale e rinforzanti.

Consigliati per te