In molti pensano che questo alimento delizioso sia tossico ma non è così

Quando si mangiano i funghi, molto spesso ci si sente dire che è necessario mangiarne pochi e raramente, perché fanno male alla salute. E ci crediamo, anche se non abbiamo mai capito bene come possano farci del male. Ovviamente ci sono dei funghi tossici e assolutamente da evitare, ma comunque ci rimane il timore di star male anche mangiando quelli commestibili.

È quindi vero che i funghi fanno male alla salute? Continuando a leggere, vedremo qual è la risposta a questa domanda.

In molti pensano che questo alimento delizioso sia tossico ma non è così

I funghi, o miceti, sono un regno a parte che si distingue da animali, vegetali e da ogni altra categoria di organismo vivente. Ne esistono moltissime varietà, alcune commestibili e altre no, per cui se non si è esperti, è fortemente sconsigliato mangiare i funghi che troviamo in natura. Meglio rivolgersi al rivenditore di fiducia, per avere la certezza che siano commestibili.

Tuttavia, forse per sentito dire, spesso si temono i funghi come un qualcosa che possa nuocere alla nostra salute. Ma se si evita di mangiare quelli raccolti nei boschi e si scelgono funghi commestibili allora non ci saranno rischi per la salute. Al contrario, i funghi sono ricchi di micronutrienti utili all’uomo e in particolare al sistema immunitario, oltre ad essere poco calorici. Infatti, i funghi hanno in media 30 calorie ogni 100 grammi. Poi, a seconda della tipologia di fungo, ce ne saranno di più o meno magri, con un apporto diverso di proteine, carboidrati e grassi. In ogni caso, sono un’ottima fonte di grassi insaturi, oltre che di minerali come potassio, ferro, selenio e vitamine del gruppo B, A e C.

Questo è vero nella maggior parte dei casi, ma esistono comunque situazioni in cui si consiglia di limitare il consumo di funghi.

Possibili controindicazioni

Come abbiamo visto, i funghi commestibili non sono assolutamente tossici, ma ricchi di benefici per l’organismo. Per cui, in molti pensano che questo alimento delizioso sia tossico ma non è così. Tuttavia, i funghi possono essere un po’ difficili da digerire a causa della presenza della micosina e della chitina, soprattutto nei bambini. Infatti, i bambini ancora non hanno la quantità di enzimi digestivi necessaria a digerire grosse quantità di chitina. Ecco perché i bambini sotto i 14 anni non dovrebbero mangiare troppi funghi.

Poi, si consiglia sempre di consumare i funghi da cotti, per renderli più digeribili. Infine, esistono anche persone intolleranti ai funghi e che per questo motivo potrebbero sentirsi poco bene dopo averli mangiati.

In conclusione, i funghi commestibili sono in generale degli ottimi elementi per un’alimentazione sana.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te