Guai a buttare nel cestino le lattine d’alluminio delle bibite perché possiamo riciclarle in questo modo geniale

Quante volte, dopo una bella bevuta dissetante, abbiamo accartocciato e buttato le lattine ormai vuote?

Sono gesti molto comuni, probabilmente automatici, forse mossi dall’idea che proprio questi piccoli contenitori di liquidi preziosi non possano avere una seconda vita.

In realtà non è così. Anche una semplice lattina può trasformarsi in qualcosa di unico grazie all’arte del riciclo creativo e lo scopriremo in questo articolo.

Upcycling

Questa parola inglese definisce esattamente quello che andremo a fare: trasformare qualcosa d’inutile e indesiderato in qualcosa di eccezionale, unico e di valore artistico.

Per farlo, non servono tante capacità ma solo estro e spunti d’ispirazione che il team di ProiezionidiBorsa è sempre felice di dare.

Per esempio, in un articolo precedente abbiamo visto che non butteremo subito i vassoi di carta, perché possiamo riutilizzarli in questi 3 modi che rendono unica la nostra casa.

Oppure, queste due idee strepitose e semplicissime per riciclare creativamente i tappi di plastica delle bottiglie.

Oggi, invece, lattine alla mano e iniziamo la trasformazione.

Occorrente

  • lattine delle bibite d’alluminio;
  • un martello;
  • taglierino;
  • una pinza;
  • delle forbici;
  • spago;
  • colla a caldo;
  • cartoncino;
  • bomboletta spray dorata;
  • bomboletta spray nera;
  • una spugna.

Guai a buttare nel cestino le lattine d’alluminio delle bibite perché possiamo riciclarle in questo modo geniale

Ciò che andremo a realizzare si fonde perfettamente con lo spirito natalizio che stiamo vivendo ormai da giorni.

Quest’anno, infatti, è come se ci fosse stato un anticipo delle feste che ha invogliato molti ad addobbare già le proprie case.

Allora, seguendo questa scia festosa e gioiosa, ecco che daremo vita ad una particolare decorazione: campanelle natalizie ma in versione retrò.

Procedimento

Per prima cosa diamo piccoli colpi di martello sulla lattina per ammaccarla, dando l’idea di vissuto e antico.

Tagliamola a metà con il taglierino (facendo molta attenzione a non tagliarci) e concentriamoci sulla parte dove si trova l’apertura.

Definiamo il bordo con delle forbici e, utilizzando una pinza, ripieghiamolo verso l’interno, per evitare che rimanga tagliente.

Ritagliamo un pezzo di cartoncino del diametro della lattina e buchiamolo per far fuoriuscire la linguetta.

Dopo, lo fissiamo sulla parte superiore della lattina con della colla a caldo.

Dall’altra metà della lattina, ritagliamo 2-3 rettangolini per creare il pendolo della campana, il batacchio che nella realtà provoca il suono.

Poi, tagliamo dello spago di lunghezze diverse, lo posizioniamo al centro di ogni rettangolino, versiamo un po’ di colla a caldo e ripieghiamo per far incollare il tutto.

Ora, spruzziamo uniformemente lo spray dorato su tutto l’esterno della lattina e sui piccoli pendoli.

Quello nero, invece, lo spruzziamo su una vecchia spugnetta e l’andiamo a picchiettare per creare delle finte ossidazioni.

Una volta asciutto, con la colla a caldo andiamo a fissare, dall’interno della lattina, i nostri pendoli.

Infine, leghiamo un ultimo pezzo di spago alla linguetta per poter appendere le nostre campanelle retrò dove più ci piace.

Quindi, guai a buttare nel cestino le lattine d’alluminio delle bibite, perché possiamo riciclarle in questo modo geniale ora che si avvicina il Natale.

Approfondimento

Ecco tutte le tendenze natalizie 2021, scopriamo come decorare l’albero e come addobbare casa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te