Non la pasta al forno né le lasagne questo è lo squisito primo piatto che spopolerà nel pranzo di Natale

Manca solo un mese al Natale. Un momento clou per tanti di noi. Dai bambini che non vedono l’ora di scartare i regali alle mamme o alle nonne che stanno per iniziare a pensare al pranzo. Dove farlo, in quale casa e, soprattutto, cosa fare da mangiare? Un dilemma amletico che colpisce un po’ tutti. Come se il significato del Natale iniziasse e finisse nel menù del pranzo, senza godersi l’importanza della festa. La famosa magia che solo il 25 dicembre ormai sembra saperci donare. Un giorno nel quale si passa del tempo in famiglia, per i più fortunati, riassaporando le tavolate di una volta.

A Natale ci si riunisce. Per tanti è un piacevole rientro dopo mesi di lontananza dalle famiglie. Lavoratori e studenti che partono dal Nord per tornare al Sud nel loro ambiente d’origine. Per chi ha la possibilità di vedere i propri parenti molto spesso, invece, il 25 dicembre assume un significato diverso, ma non certo, per questo, più trascurabile. Il “Natale quando arriva, arriva” diceva Renato Pozzetto in un famoso spot. Allora bisogna prepararsi e oggi, per farlo, andremo a suggerire una ricetta sfiziosa e squisita che potrà sostituire i classici primi natalizi. Stiamo parlando dei cannelloni di pesce. Andiamo a vederne subito gli ingredienti per quattro persone. Chiaramente, per un numero di invitati superiore, si eleveranno le dosi, pur mantenendo le proporzioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free
  • 500 grammi di sfoglia per lasagne;
  • 1 kg di pesce (moscardini, calamari e gamberetti);
  • 200 grammi di ricotta;
  • 200 grammi di passata di pomodoro;
  • un litro di besciamella;
  • aglio;
  • prezzemolo;
  • sale;
  • olio extravergine d’oliva.

Non la pasta al forno né le lasagne questo è lo squisito primo piatto che spopolerà nel pranzo di Natale

La preparazione comporta tre fasi. La prima riguarda la pasta sfoglia che deve essere sbollentata in acqua calda per essere ammorbidita. Questo è il primo procedimento da seguire. Successivamente, toglieremo la pasta dall’acqua e la faremo riposare su uno strofinaccio inumidito.

Il secondo riguarda il pesce. Abbiamo scelto moscardini, calamari e gamberetti perché è una combinazione che si sposa benissimo con questo piatto. Nulla vieta di scegliere altre tipologie di pesce. Puliamo e sciacquiamo bene e lasciamo per qualche minuto su dei fogli di carta assorbente. Poi scaldiamo dell’olio, aggiungiamo qualche spicchio d’aglio e andiamo a cuocere moscardini, calamari e gamberetti insieme alla salsa di pomodoro per una quindicina di minuti circa, mescolando ogni tre minuti. A cottura terminata, aggiungiamo del prezzemolo tritato fine e lasciamo riposare.

Il terzo procedimento riguarda la besciamella. Abbiamo già visto come ottenere una besciamella cremosa e vellutata in pochi semplici passaggi. Ripetiamo la stessa operazione.

I cannelloni

Una volta seguite queste tre differenti preparazioni, ora andiamo ad associarle. Capiremo perché non la pasta al forno né le lasagne questo è lo squisito primo piatto che spopolerà nel pranzo di Natale. Prendiamo una parte abbondante di sugo di pesce e amalgamiamolo con la ricotta. Con il composto ottenuto, andremo a riempire le sfoglie che avremo precedentemente tagliato. Arrotoliamo e il nostro cannellone di pesce è pronto. Disponiamoli in una teglia e andiamo a coprire con il sugo di pesce avanzato e la besciamella. Spargere bene uniformemente e infornare a 180 gradi per una ventina di minuti.

Un piatto diverso, dal profumo di mare, in un giorno invernale, che farà felici i nostri commensali e regalerà loro un Natale squisito.

Approfondimento

Come costruire un fantastico ed economico presepe utilizzando 3 oggetti che tutti abbiamo in casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te