Ecco come difendere ciliegie, pesche, albicocche e susine da funghi, afidi e parassiti spendendo pochissimo e usando solo prodotti naturali

Nell’ultimo periodo sempre più persone decidono di allestire un orto casalingo per avere ortaggi a km 0 e risparmiare sulla spesa. E c’è anche chi fa il passo successivo, ovvero quello di iniziare a coltivare in giardino gli alberi da frutto. Alberi da frutto che non sono soltanto belli da vedere. In estate ci regalano anche alcuni degli alimenti più buoni in assoluto. L’importante, però, è preservarli dall’attacco dei parassiti e da alcune malattie decisamente pericolose. Ma niente paura. Ecco come difendere ciliegie, pesche, albicocche e susine dai tipici pericoli di inizio estate. Impareremo a farlo con prodotti totalmente naturali praticamente a costo 0.

I pericoli estivi

Inserire nella dieta frutti come pesche, albicocche e ciliegie è sempre un ottimo affare. Non soltanto per il gusto ma anche per le loro straordinarie proprietà dimagranti. Meglio ancora se iniziamo a coltivarli in giardino, riducendo il rischio dell’uso di prodotti chimici.

L’unico problema è che non siamo gli unici ad amare queste piante. Gli alberi da frutto sono anche i bersagli preferiti di afidi, mosche, cocciniglie, tignole e altri terribili parassiti.

In più queste piante sono soggette a malattie gravi e a infezioni causate da funghi. Tra le più comuni ci sono la gommosi, il mal del piombo e ad alcune patologie provocate da virus e batteri.

Difenderle è più semplice di quello che pensiamo. Ma soprattutto è possibile farlo spendendo poco e senza usare pericolosi prodotti chimici.

Ecco come difendere ciliegie, pesche, albicocche e susine da funghi, afidi e parassiti spendendo pochissimo e usando solo prodotti naturali

In questi giorni si stanno formando i primi frutti di queste splendide piante. È il momento di iniziare un trattamento anti-parassiti da applicare ogni 2 settimane. Soprattutto se la stagione è particolarmente umida  come quella di questo giugno.

Sono 3 i prodotti naturali che non possono mancare nelle nostre miscele protettive. Il primo è l’equiseto. L’equiseto è una pianta ricchissima di silice, sostanza che potrebbe rivelarsi utile a rinforzare le piante da frutto. In più ha un’ottima azione protettiva contro funghi e muffe e macerato può aiutarci anche contro gli afidi.

Il secondo prodotto è il classico bicarbonato di sodio. Il bicarbonato è ottimo contro le patologie fungine e rappresenta un’incredibile protezione contro il mal bianco e lo oidio.

A completare il terzetto troviamo l’ortica. Quest’erba infestante troppo spesso sottovalutata potrebbe rivelarsi utilissima per proteggere i nostri preziosi frutti. Prepariamone un macerato, diluiamolo in acqua e potremo usarlo sia come protezione preventiva per gli attacchi degli insetti sia come concime per le piante.

Lettura consigliata

Se vogliamo piante lucenti e protette dai parassiti e un bucato candido come non mai dobbiamo assolutamente provare questo straordinario sale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te