Ecco 3 tisane che potrebbero aiutare intestino e fegato e alleviare il mal di stomaco più una bevanda per le infiammazioni

Preparare una tisana nel modo corretto richiede alcune attenzioni. Per esempio, rispettare il tempo di infusione per massimizzare gli effetti. La fretta spesso ci fa sbagliare. Le erbe fresche dovrebbero riposare almeno 5 minuti e, in alcuni casi, arrivare fino a 10 minuti. Le radici come lo zenzero hanno bisogno di più tempo e l’infusione dovrebbe arrivare a 15 minuti. Coprire la tazza durante l’attesa potrebbe evitare che le proprietà delle erbe vadano disperse.

È sempre meglio, poi, ricorrere a miele o sciroppo d’acero invece di zuccherare le tisane. Si tratta di alimenti ricchi di polifenoli e calcio nutrienti per l’organismo. Il consumo delle tisane dovrebbe avvenire non oltre le 12 ore, per evitare che i benefici vadano a scemare.

Durante i cambi di stagione o dopopranzo possono presentarsi dolori allo stomaco dovuti a bruciori e reflusso. Le tisane potrebbero essere d’aiuto. Non sempre è necessario ricorrere ai farmaci per i disturbi passeggeri.

Ecco 3 tisane che potrebbero aiutare intestino e fegato e alleviare il mal di stomaco più una bevanda inaspettata per le infiammazioni

La prima tisana a cui potremmo ricorrere è quella alla camomilla. Mettendo in infusione separata per 10 minuti fiori di camomilla e di melissa e coprendo la tazza, possiamo ottenere un infuso molto efficace ricco di proprietà. Camomilla e melissa sono calmanti e proteggerebbero lo stomaco quando si presentano i bruciori.

In caso di reflusso potremmo utilizzare la salvia, che avrebbe proprietà toniche e sarebbe efficace contro gli spasmi. Camomilla e salvia tenute in infusione per 10 minuti ci danno un potente alleato che protegge sia il fegato che l’intestino.

Se oltre ai dolori stiamo combattendo contro gli effetti della colite, i fiori essiccati di calendula ci possono venire incontro. Un cucchiaio di fiori per 3 volte al giorno potrebbero calmare i dolori. È importante soprattutto consumare questa tisana prima di andare a dormire.

Per alleviare il mal di stomaco, dunque, ecco 3 tisane che potrebbero aiutare l’organismo a stare meglio.

Per le infiammazioni

Conosciuto in tutto il Mondo come antinfiammatorio e analgesico naturale, lo zenzero è consigliato per diverse patologie. In caso di mal di stomaco potremmo pensare a una bevanda davvero sorprendente e inaspettata.

Si tratta della birra di zenzero, che oltre a curare le infiammazioni, aiuta la formazione della flora batterica e calma il dolore. Tritiamo un pezzo di radice di zenzero e mettiamolo a bollire con acqua, zucchero e sale. Aspettiamo che lo zucchero si sciolga e aggiungiamo altra acqua se il livello si è abbassato. Aggiungiamo mezza tazza di succo di limone, mezza tazza di zenzero fermentato e un cucchiaio di miele. Chiudiamo in un contenitore ermetico e lasciamo riposare per qualche giorno perché diventi frizzante. Dopo i tre giorni questa bevanda diventa alcolica. Quindi calcoliamo bene i tempi. Perché agisca su infiammazione e dolori dovremmo provare a berla 3 volte a settimana.

Lettura consigliata

Combattiamo ritenzione idrica, edemi e gonfiori con queste tisane drenanti fatte in casa con pochi ingredienti, sorprendono a ogni sorso senza controindicazioni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te