Combattiamo ritenzione idrica, edemi e gonfiori con queste tisane drenanti fatte in casa con pochi ingredienti, sorprendono a ogni sorso senza controindicazioni

Gli eccessi di liquidi sono un problema che riguarda tante persone che combattono con sovrappeso e in tanti casi con la cellulite. Consumare tisane drenanti mattina e sera ci aiuterebbe a eliminare le sostanze ricche di tossine che minano la salute del nostro fisico.

Il benessere dell’organismo ottenuto tramite le sostanze naturali con cui alcune piante sarebbero in grado di nutrirci è duraturo. Sostituire le abitudini alimentari che si fanno male con una dieta sana integrata dalle tisane potrebbe risolvere numerosi problemi.

Preparazioni primaverili

Combattiamo ritenzione idrica, edemi e gonfiori con gli apporti nutrienti che aiuterebbero il fisico a depurarsi grazie alle tisane. Ecco come si può fare. Non è necessaria una conoscenza sterminata delle erbe più efficaci, quelle che abbiamo in giardino o che si trovano facilmente sono più che sufficienti.

Se abbiamo in balcone o giardino qualche piantina di cardamomo o finocchio, possiamo metterle in infusione per 10 minuti dopo averle lavate per bene. Aggiungiamo altri ingredienti che troviamo in casa come zenzero, cannella e grani di pepe nero.

Lo zenzero si pulisce con l’aiuto di un cucchiaio grattando la buccia che andrà via senza problemi. I bastoncini di cannella si comprano già pronti per l’infusione, che per liberare al meglio le sostanze benefiche deve essere fatta separatamente rispetto agli altri ingredienti. Se le abbiamo in casa, possiamo aggiungere le radici di liquirizia o la menta piperita.

Con la primavera inoltrata, 2 tisane drenanti che possono aiutarci sono quelle con prezzemolo e limone o la tisana alle ortiche. La prima si può preparare con un mazzetto di prezzemolo e alcune fette di limone tenute in infusione per 10 minuti, è ottima consumata lontano dai pasti.

Per la seconda è necessario utilizzare 4 grammi di radice essiccata di ortica a cui aggiungere un infuso di foglie tritate di betulla. Anche in questo caso l’infusione non deve essere inferiore ai 10 minuti.

Combattiamo ritenzione idrica, edemi e gonfiori con queste tisane drenanti fatte in casa con pochi ingredienti, sorprendono a ogni sorso senza controindicazioni

Mettere insieme più erbe che abbiano proprietà che si integrano bene fra loro ci permette di ottenere degli infusi in grado di sorprenderci nel gusto e nell’efficacia. Si possono avere numerose variazioni a seconda delle preferenze e dare al preparato un sapore pungete o più dolce e delicato.

Per esempio, se vogliamo ottenere una tisana da consumare qualche ora dopo i pasti per facilitare drenaggio e digestione, possiamo ricorrere al finocchio, che ha un gusto delicato. Le foglie di finocchio e le foglie di ortosifon sono diuretiche e ricche di flavonoidi. Inoltre, si integrano bene, soprattutto con l’aggiunta di equiseto e liquirizia. L’equiseto è importante per drenare i liquidi e la liquirizia ha proprietà digestive e disintossicanti.

Tutte queste radici, oltre che per il drenaggio sarebbero utili per mantenere pulite le vie respiratorie e, a differenza dei vari medicinali, non presentano controindicazioni.

Approfondimento

Oltre che depurativo, il decotto di ortica funzionerebbe ottimamente per cervello e cuore ma va preparato con l’aggiunta di queste foglie straordinarie

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te