Dolori, difficoltà a urinare e avere stimolo continuo non sarebbero solo cause di infezioni ma potrebbero dipendere da queste patologie 

Mantenere delle buone abitudini e avere uno stile di vita sano è importante per favorire il benessere generale del nostro organismo e cercare di tenere lontano alcuni disturbi. Se a tavola bisogna fare attenzione a ciò che ingeriamo, anche durante il resto della giornata è fondamentale idratarsi nel miglior modo possibile.

Molti, ad esempio, non bevono abbastanza acqua, sottovalutando questa indispensabile risorsa che è preziosa per il nostro fisico. Mantenendo il giusto livello di idratazione, avremo anche meno possibilità di avere disturbi legati alle vie urinarie. La quantità consigliata può dipendere da vari fattori, come età, peso, attività svolte, eventuali patologie, clima esterno. Potrebbe essere una buona idea integrare anche delle facili tisane naturali dalle proprietà benefiche da preparare in casa.

L’idratazione e il colore

Bere, e quindi essere correttamente idratati, è il primo passo per urinare e quindi scartare i liquidi che contengono le sostanze di rifiuto. Quindi, eliminare la pipì diventa una necessità e un bisogno da non trascurare, perché potremmo espellere gli scarti.

Il colore della pipì, potrebbe anche rivelare diverse cose del nostro organismo. In linea di massima l’urina dovrebbe essere gialla e limpida, ma è possibile abbia diverse tonalità e questo non vuol dire necessariamente avere un disturbo. Se dovessimo notare una colorazione più scura potrebbe anche dipendere dalla disidratazione o eccessiva sudorazione, risolvibile integrando anche bevande salutari.

Anche la presenza della schiuma non implica per forza soffrire di qualche patologia, potremmo essere disidratati o avere urinato troppo velocemente.

Se notiamo ulteriori anomalie, soprattutto dolori, difficoltà ad urinare e avere stimolo continuo senza, però, produrre quantità significative di urina, allora sarebbe meglio contattare quanto prima il medico. La disuria, infatti, potrebbe rilevare la presenza di un’infezione legata all’apparato urinario, come ad esempio la cistite o prostatite, o di altri disturbi. Solo attraverso delle analisi specifiche sarà possibile arrivare a una diagnosi corretta e agire prima possibile.

Dolori, difficoltà a urinare e avere stimolo continuo non sarebbero solo cause di infezioni ma potrebbero dipendere da queste patologie

Quindi contattiamo il nostro medico di fiducia, che ci prescriverà dei trattamenti mirati per alleviare il dolore e favorire la guarigione. Gli esperti, però, rivelerebbero altre possibili cause dietro questi sintomi, che spesso sono associati alle infezioni.

Le patologie che potrebbero ricondurre a queste anomalie sarebbero: cancro alla prostata o alla vescica, colica o calcoli renali, insufficienza renale.

Mentre, oltre la cistite e prostatite, potrebbe trattarsi di altri tipi di infezioni, come la clamidia, gonorrea, vaginite, orchite, herpes genitale, epididimite. Qualunque sia la causa sarebbe sconsigliato agire autonomamente con rimedi improvvisati e non indicati dal proprio medico, rischiando anche di non risolvere il problema o complicarlo.

Lettura consigliata

Avere difficoltà a deglutire non sarebbe solo un sintomo dell’ansia ma fastidio alla gola e dolore al collo potrebbero essere causati da queste patologie

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te