Come riciclare il vetro in modo semplice per riutilizzarlo sia a casa che in giardino

La raccolta differenziata è ormai realtà da diversi anni per la maggior parte di noi. Ciò non vuol dire, però, che siamo assolutamente privi di dubbi su cosa possiamo riciclare e come farlo. Questo non è un problema da poco, non solo dal punto di vista ambientale. Infatti, alcuni errori possono risultare in un in uno spreco di soldi e di energie, vanificando gli sforzi fatti.

Un materiale su cui ci sono ancora diversi dubbi è il vetro. Vediamo, quindi, quali tipologie vanno nel bidone apposito e come riciclare il vetro.

Non è tutto uguale

La raccolta differenziata del vetro avviene tramite un sistema porta a porta oppure grazie ai bidoni e alle campane cittadine, generalmente di colore verde.

È importante notare che ogni comune potrebbe avere delle regole leggermente diverse riguardo ai criteri di raccolta. Quindi, la cosa migliore è informarsi sulle specifiche tramite il sito del Comune. In ogni caso, qui possiamo cominciare a capire che non tutto ciò che ci sembra vetro può essere riciclato.

Generalmente buttiamo nel bidone del vetro barattoli, bicchieri, caraffe e bottiglie. Questi sono tutti materiali che solitamente è possibile riciclare. Ricordiamoci, però, di svuotarli completamente del loro contenuto e di rimuovere il tappo. Invece, non è necessario rimuovere le etichette.

Dobbiamo fare attenzione, poi, a non inserire materiali che non possono essere riciclati, perché potrebbero impedire il riutilizzo del resto del vetro differenziato correttamente.

Dobbiamo evitare di buttare nel bidone del vetro ceramica, vetro ceramica, contenitori termoresistenti, cristallo, stoviglie in pirex, pezzi di finestra, specchio, lampadine e confezioni in vetro per i farmaci.

Come riciclare il vetro in modo semplice per riutilizzarlo sia a casa che in giardino

Ora che sappiamo come riciclare il vetro attraverso i metodi di raccolta differenziata, consideriamo quali alternative abbiamo a casa. Infatti, il fai da te ci permette di dare nuova vita ai vecchi oggetti, come nel caso dei contenitori del bagnoschiuma, ad esempio. Anche gli oggetti in vetro possono trovare una nuova utilità, già tra le mura domestiche.

Certamente, possiamo riutilizzare i barattoli di marmellata dopo averli lavati accuratamente per conservare cibo come riso, pasta, cereali, zucchero, biscotti e tanto altro. Se vogliamo utilizzarli per delle conserve, ricordiamo di sterilizzarli e di sostituire il tappo con uno nuovo. Altrimenti, i barattoli di marmellata possono dare vita a dei fantastici aperitivi.

I barattoli in vetro possono anche contenere delle candele o delle lucine a LED. Lo stesso possiamo dire delle bottiglie, che con qualche luce potrebbero diventare un elemento d’arredo davvero originale.

I contenitori in vetro possono anche diventare dei vasi e dei terrari, per aggiungere un po’ di verde a ogni ambiente.

Lettura consigliata

Non crederemo di aver buttato le scatole di cartone e di scarpe quando sapremo perché in casa valgono oro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te