Come capire se le uova sono ancora buone e come conservarle

Le uova sono uno degli alimenti che contribuisce al nostro equilibrio nutrizionale. Un prodotto molto utilizzato e che non manca mai nelle nostre case. Proprio come lo zucchero, l’olio e il sale. Sono estremamente versatili e trovano tantissimi utilizzi in cucina. Possiamo mangiarle da sole, magari cucinandoci un uovo strapazzato o sodo. Ma sono anche uno degli ingredienti fondamentali per la preparazione degli impasti dolci. Infatti fungono da legante e aiutano la lievitazione.

Un uovo è formato da un guscio molto delicato e sottile che rompendosi, lascia uscire l’albume (la parte chiara) e il tuorlo (la parte dal colore che varia dal giallo all’arancione). Secondo gli esperti, questo alimento sarebbe ricco di vitamine e minerali utili al nostro organismo. Inoltre l’alto valore proteico, aiuterebbe a saziarsi molto velocemente.

Ma facciamo attenzione perché le uova potrebbero contenere anche delle dosi elevate di colesterolo. Infatti, dovremmo consumare il tuorlo con moderazione.

Come capire se le uova sono ancora buone e come conservarle

Prima di consumare le uova dobbiamo necessariamente controllare la data di scadenza. Di solito è di 28 giorni, anche se consigliano di utilizzarle prima.

Un uovo conservato in cattive condizioni o scaduto, potrebbe provocare dei problemi di salute, anche gravi. Ecco perché è molto importante controllare sempre che questo alimento sia fresco.

Per evitare brutte sorprese, possiamo affidarci al trucchetto dell’acqua. In un bicchiere versiamo dell’acqua, del sale e immergiamo l’uovo intero. Se questo cade sul fondo, allora può essere mangiato. Se galleggia, meglio buttarlo via. Ma cosa accade? Le uova fresche contengono al loro interno pochissima aria e quindi tendono a cadere sul fondo. Ecco come capire se le uova sono ancora buone, utilizzando un trucchetto della nonna davvero valido.

È possibile accorgerci della freschezza di un uovo, anche una volta aperto. Se non emana nessun cattivo odore, allora controlliamo che l’albume sia compatto e vischioso e il tuorlo bombato e lucido.

Come conservarle

La conservazione delle uova è molto importante. Infatti, una volta acquistate è consigliato tenerle in frigo, per evitare che gli sbalzi di temperatura possano provocare dei problemi. Posizioniamole nel piano centrale oppure nell’apposito scomparto superiore.

Non laviamole mai prima di riporle al fresco e teniamole lontane dagli altri alimenti. Questo per evitare che eventuali germi e batteri presenti sul guscio, finiscano sugli cibi vicini. Inoltre, laviamo subito le mani dopo averle toccate.

Lettura consigliata

Le nonne lo sanno bene che per sgusciare velocemente le uova sode senza romperle dovremmo utilizzare queste astuzie molto efficaci

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te