blank

Chi ha iniziato a coltivare fragole in primavera deve assolutamente seguire questo procedimento creato dagli agricoltori per aumentare il raccolto

In questo periodo i giardinieri stanno ricominciando a coltivare tutta una serie di pianta di stagione. Tra quelle che portano i frutti più amati troviamo le fragole. Sono delle piante che tutti possiamo coltivare in casa, realizzando un orto verticale in poche mosse o mettendole a dimora nel terreno. Allo stesso tempo ci sono dei piccoli trucchi che molti ignorano e che migliorano notevolmente la produzione di frutti da parte della pianta. Infatti, chi ha iniziato a coltivare fragole in primavera deve assolutamente seguire questo procedimento creato dagli agricoltori per aumentare il raccolto.

I fiori della pianta sono belli, ma…

La maggior parte delle piante di fragola viene venduta in primavera. Spesso queste sono state piantate in autunno e sfoggiano già dei bellissimi fiorellini bianchi. È da lì che nascerà quel succoso frutto rosso alla base di tante ricette. In questo periodo però dovremmo fare qualcosa che sembra sbagliato e controproducente. Molti agricoltori, infatti, tagliano i fiori sino all’inizio dell’estate nel primo anno di produzione. Lo fanno con la varietà che produce frutti tra agosto e ottobre per favorire una maggiore crescita delle foglie e un generale irrobustimento della pianta. In questo modo, quando lasceremo i fiori e cresceranno i frutti, questi saranno di più e più saporiti. Senza contare che questo procedimento permetterà alla pianta di produrre più stoloni. Scopriamo subito di che cosa si tratta e perché sono importanti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Chi ha iniziato a coltivare fragole in primavera deve assolutamente seguire questo procedimento creato dagli agricoltori per aumentare il raccolto

Le piante di fragola producono dei fusti piuttosto lunghi che crescono parallelamente alla pianta principale, i cosiddetti stoloni. Da questi prolungamenti può nascere una nuova pianta, senza doverla comprare nuova o produrla dal seme. Si tratta quindi di un incredibile risparmio, che ci permette di moltiplicare le nostre piantine partendo da una sola.

Dobbiamo considerare però, che quando lasciamo radicare lo stolone, questo sta sottraendo energie alla pianta principale. Ciò vuol dire che la produzione di fragole ne risentirà. Per questo, gli agricoltori sconsigliano di lasciare diversi stoloni attaccati alla pianta.

Questo, però, non significa che dobbiamo rinunciarci, possiamo infatti sì reciderli, ma anche ripiantarli. Possiamo farlo direttamente nel terreno o lasciandoli prima radicare in acqua. Se invece decidiamo di lasciare uno o due stoloni attaccati alla pianta, ci basterà fissare al terreno la parte finale con le foglie.

Per sapere invece come dobbiamo curare le nostre piantine di fragola per proteggerle dalle malattie, consigliamo questo articolo.

Consigliati per te