Buonissime queste brioche fatte in casa poco caloriche e ideali per chi sta a dieta, senza usare burro, latte e uova grazie ad alcuni ingredienti insospettabili  

Non giriamoci intorno. I dolci sono una tentazione alla quale è difficile resistere. Hai voglia a metterti a dieta, quando, già alla mattina, si sente il profumo di quei cornetti appetitosi che aspettano solo di essere addentati.

Eppure, la prova costume è dietro l’angolo e l’inverno, di solito, ci saluta lasciandoci, in dote, qualche chilo di troppo. Per fortuna, in cucina nulla è impossibile e si può unire l’utile al dilettevole senza rinunciare al gusto. Ad esempio, sono buonissime queste brioche fatte in casa poco caloriche.

A volte, si possono creare dolci gustosissimi anche senza esagerare con le calorie

Per prepararle, dovremo iniziare a sciogliere 8 grammi di lievito di birra fresco, all’interno di 125 ml di acqua a temperatura ambiente. Attenzione a non usare il lievito per i dolci che non va bene.

A questo punto, dovremo aggiungere 30 grammi di olio di semi che andremo ad amalgamare. Nel frattempo, dovremo grattare la buccia di un’arancia o quella di mezzo limone, che servirà a dare un profumo diverso alle nostre brioche. Volendo, si può pensare ad una alternativa diversa. Meglio ancora, infatti, se abbiamo lasciato macerare la buccia grattata, per due ore, con un cucchiaino di miele d’acacia e 1 cucchiaino di rum. Il sapore sarà ancora migliore.

Buonissime queste brioche fatte in casa poco caloriche e ideali per chi sta a dieta, senza usare burro, latte e uova grazie ad alcuni ingredienti insospettabili

In ogni caso, dopo aver aggiunto la buccia grattugiata, versiamo 50-60 grammi di zucchero. La quantità dello zucchero va anche in proporzione alla nostra preferenza di averle più o meno dolci. Mescoliamo bene e aggiungiamo 130 grammi di farina 00. Dovremo continuare sempre a mescolare.

È il momento di aggiungere 140 grammi di farina Manitoba. Mescoliamo con un cucchiaio di legno aggiungendo anche 2-3 grammi di sale. Continuiamo a lavorare l’impasto con le mani. Ora lavoriamo su un piano infarinato fino a che l’impasto sia omogeneo e non più appiccicoso. È il momento di far lievitare il tutto in un luogo asciutto, ricoprendolo con pellicola per alimenti. Dopo 3 ore, iniziamo a dare la forma alle nostre brioche.

Potremo scegliere di usare una forma unica o intrecciare due filoncini in base alla nostra fantasia. Una volta fatto, mettiamo le brioche su una teglia con carta da forno e facciamo lievitare altri 30 minuti nel forno spento. Spennelliamole con acqua e cuociamole in forno statico, preriscaldato, a 180 gradi. Di solito, 15 minuti è un tempo sufficiente. Spolveriamo con zucchero a velo le nostre brioche all’acqua e mangiamocele sfidando la bilancia.

Lettura consigliata

Per risparmiare sulla bolletta elettrica si può preparare un veloce pane morbido in soli 10 minuti e senza usare il lievito e il dispendioso forno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te