Buone e saporite, ma se ti dicessimo che le zuppe pronte hanno anche un rovescio della medaglia?

Quanto sono buone, quante varietà ne esistono e che comode, quando abbiamo zero voglia di metterci ai fornelli. Le zuppe e le minestre pronte, con la variante delle creme e dei “potages”, come le chiamerebbero i cugini d’oltralpe, sono diventate un caposaldo dell’alimentazione moderna. Due minuti di microonde e via, pronte sulla tavola. Agli asparagi, alle verdure, ai legumi e alle patate, in versione crema e minestrone: buone e saporite, ma se ti dicessimo che le zuppe pronte hanno anche un rovescio della medaglia? Le possiamo trovare nei freezer e nei frigoriferi dei supermercati, ma anche in busta e in barattolo. Ma vediamo perché i nostri esperti vi consigliano sempre di preparare in casa una salutare zuppa di verdure!

Intanto non si dimagrisce

Per prima cosa bisogna precisare che le minestre pronte non fanno dimagrire, anzi, contenendo diverse sostanze non naturali, il rischio è quello di ingrassare. Da questo punto di vista infatti molte ricerche hanno dimostrato che i consumatori di minestre pronte assimilano molti meno nutrienti rispetto a chi il minestrone se lo fai in casa. Vengono infatti a mancare buona parte delle vitamine, delle proteine, dei sali minerali e nel calcio. Inoltre, consumare troppo spesso zuppe pronte può portare a elevare pericolosamente il livello di colesterolo, di trigliceridi e di glicemia.

Attenzione alla digestione

Buone e saporite, ma se ti dicessimo che le zuppe pronte hanno anche un rovescio della medaglia, come il fatto di essere meno digeribili di quelle fresche, quale sarebbe la tua reazione? Infatti, le minestre pronte hanno parecchie aggiunte nutrizionali come: zucchero, sale e grassi aggiunti. Parliamo dei famosi additivi alimentari, che, se assunti continuità, non fanno bene alla nostra salute. Ecco quindi che non dobbiamo pensare che una zuppa di verdure fresche e una pronta possano avere la stessa digeribilità.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Il glutammato di sodio

Fateci caso, ma se vi capita di mangiare una zuppa o un minestrone pronti, poi vi ritroverete con una gran sete, magari anche notturna. Questo perché i prodotti in questione contengono al loro interno il glutammato di sodio, un esaltatore di sapore, ad alto contenuto di sale. Proprio il glutammato è uno dei protagonisti negativi dell’aumento della pressione sanguigna, con relativi rischi cardiocircolatori. Ancora una volta il consiglio della nostra redazione è: affidatevi a frutta e verdura di stagione!

Approfondimento

Come avere una digestione migliore

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.