Basta questo semplice trucchetto naturale per liberarsi delle dorifore a inizio stagione e tenere al sicuro l’orto per tutta l’estate

Chi ha la passione di coltivare l’orto sa che uno degli inconvenienti che possono colpire più spesso le nostre piantine sono le temibili dorifore. Le dorifore, il cui nome scientifico è Leptinotarsa decemlineata, appartengono alla grande famiglia dei coleotteri e sono diffuse in tutta Europa, buona parte dell’Asia e delle zone temperate del Continente americano. Purtroppo, non si tratta di una specie innocua. Questi insetti, infatti, e soprattutto le loro larve, sono dei voracissimi divoratori di piante coltivate. Prediligono in particolar modo le Solanaceae, una grande famiglia di piante a cui appartengono anche patate, melanzane e pomodori. Liberarsi di questi insetti infestanti non è affatto semplice, soprattutto se scegliamo di non utilizzare insetticidi. Ma c’è una soluzione che veniva utilizzata già dai nostri nonni, insieme ad altri trucchetti per liberarsi di ospiti indesiderati dell’orto, e che possiamo utilizzare in maniera molto efficace nel nostro giardino.

Anche i nostri nonni usavano il trucco della pianta esca

Se scopriamo un’infestazione di dorifore nel nostro giardino, non siamo necessariamente condannati a rimuoverle a mano. Possiamo usare un altro trucco. Consiste nell’usare una pianta come esca. La pianta esca attirerà su di sé tutte le larve circostanti e, una volta eliminata, ci permetterà di eliminare, o per lo meno contenere, l’infestazione di dorifore.

Basta questo semplice trucchetto naturale per liberarsi delle dorifore a inizio stagione e tenere al sicuro l’orto per tutta l’estate

Procediamo in questo modo per utilizzare il trucco della pianta esca. Acquistiamo una pianta di melanzane o di patate già ben sviluppata e piantiamola nel nostro orto prima di trapiantare in terra piena le nostre melanzane o le nostre patate. Lasciamo la pianta esca da sola nell’orto per qualche giorno. Le dorifore saranno attirate da quella pianta, e si raduneranno sulle sue figlie. Una volta fatta questa operazione, sarà molto semplice eliminare la pianta esca e con essa tutte le dorifore.

Bruciamo o immergiamo in acqua la pianta esca

Basta questo semplice trucchetto naturale per liberarsi delle dorifore: eliminiamo la pianta esca bruciandola. Se per ragioni di sicurezza non possiamo accendere un fuoco, immergiamo la pianta completamente in acqua invece di bruciarla. Avremo così stroncato sul nascere l’infestazione di dorifore nel nostro orto. Ecco anche un consiglio per prevenire l’infestazione il prossimo anno: non piantiamo patate e melanzane sempre nella stessa area del giardino. Facciamo invece una rotazione delle colture per fare in modo che alle dorifore sia più difficile raggiungere le loro prede. Se invece vogliamo applicare un insetticida naturale, proviamo a fare un macero con foglie di tabacco, che poi spruzzeremo sulle piante.

Approfondimento

Il tagete, un fiore che uccide i parassiti dell’orto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te