Basta funghi congelati umidi, mollicci e amari, ecco il segreto per averli sempre croccanti e saporiti

Nonostante siano tra gli alimenti più saporiti e profumati che possiamo portare in tavola, i funghi freschi hanno un grande difetto: vanno cucinati e consumati in fretta, perché non si conservano a lungo nemmeno se li teniamo in frigorifero. È per questo che molti italiani preferiscono congelarli per averli a disposizione in qualsiasi momento. I funghi congelati sono una buona soluzione per condire primi piatti e contorni, anche all’ultimo momento.

Purtroppo, però, spesso i funghi usciti dal freezer ci lasciano un po’ delusi per quanto riguarda il sapore e la consistenza. I funghi, essendo molto spugnosi, tendono a restare umidi e pieni d’acqua anche dopo averli cotti, e a volte possono risultare amarognoli. Fortunatamente, però, possiamo prendere qualche precauzione per assicurarci che risultino saporiti come quelli freschi. Vediamo come.

La strizzatura e la doppia cottura sono fondamentali

Per prima cosa, quando tiriamo i funghi fuori dal freezer, dobbiamo assicurarci di eliminare manualmente quanta più umidità possibile. Sia che li lasciamo scongelare naturalmente, sia che decidiamo di usare il microonde per accelerare le operazioni, ricordiamoci di strizzare con forza i funghi prima di gettarli in padella. Buona parte dell’acqua verrà eliminata. Il secondo passaggio consiste nella doppia cottura.

Basta funghi congelati umidi, mollicci e amari, ecco il segreto per averli sempre croccanti e saporiti

Che cosa si intende per doppia cottura? Semplicissimo: prima di utilizzare i funghi per le nostre ricette, dovremmo farli saltare in padella sconditi per eliminare l’acqua in eccesso. Dotiamoci quindi di una padella rigorosamente antiaderente e gettiamo i funghi all’interno senza alcun condimento, nemmeno l’olio. Accendiamo il fornello a fiamma bassa e dopo pochi minuti vedremo che i funghi iniziano a spurgare un’acquetta marrone. Mescoliamoli spesso fino a quando i funghi risulteranno belli asciutti. Solo a questo punto potremo aggiungere i condimenti, come olio, sale, pepe, aglio, prezzemolo o altro. Ma c’è anche un altro trucco per prevenire il retrogusto amarognolo dei funghi congelati.

Usiamo una spruzzata di vino bianco per non farli diventare amari

Basta funghi congelati umidi e mollicci utilizzando questo ingrediente. Per rendere i funghi più saporiti, eliminando quella sensazione molliccia e acquosa, possiamo usare un semplice trucchetto: mentre li saltiamo in padella, aggiungiamo qualche cucchiaio di vino bianco. Questo ci permetterà di arricchire il sapore e l’aroma dei funghi in una semplice mossa. Assicuriamoci che il vino bianco evapori completamente prima di spegnere la fiamma e, per la massima croccantezza, facciamo saltare i funghi fino a quando si formerà una crosticina marrone sulla superficie.

Approfondimento

Ecco quali sono i funghi migliori da acquistare al supermercato per consumarli sempre freschi e saporiti perfetti per le nostre ricette

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te