Basta con i soliti e noiosi antipasti, ecco l’idea più stuzzicante per il giorno di Natale

Manca meno di un mese al Natale e bisogna iniziare ad organizzare la cena della vigilia e il pranzo del 25.

Da Nord a Sud, ogni Regione ha i suoi piatti tipici che porterà in tavola proprio in questo bellissimo periodo dell’anno. D’altra parte, chi ha l’arduo compito di scegliere il menu, si trova combattuto tra la consuetudine e la novità e vorrebbe accontentare gli ospiti intransigenti. Sappiamo bene che non è un’impresa facile e che richiede tempo e fatica. Ma quindi, com’è possibile mettere (quasi) tutti d’accordo e conciliare tradizione e originalità?

I nostri esperti di cucina hanno un’idea ed eccoci qui ad illustrarla subito ai nostri curiosi Lettori.

Basta con i soliti e noiosi antipasti, ecco l’idea più stuzzicante per il giorno di Natale

Chi la vuole cotta e chi la vuole cruda, Noi abbiamo deciso di restare neutri. Infatti, oggi proporremo un manicaretto semplice e sfizioso, che siamo certi riuscirà a soddisfare le richieste di tutti. Parliamo del panettone salato, una variante del classico dolce milanese, immancabile su ogni tavola durante le festività natalizie.

Un anno fa avevamo suggerito la ricetta per farlo in casa, stavolta ci concentreremo su come farcirlo per un antipasto di Natale veloce e originale.

Innanzitutto, chi non ha tempo di realizzarlo a mano, potrà acquistarlo già pronto al supermercato o presso negozi ad hoc. Per quanto riguarda la farcitura, abbiamo pronte un po’ di idee golose.

La caratteristica del panettone salato è la sua forma a montagnetta, divisa a strati che possiamo riempire come preferiamo. Basta con i soliti e noiosi antipasti, ecco l’idea più stuzzicante per il giorno di Natale.

Tanti piani e tanti gusti

Ipotizziamo, per il nostro antipasto del pranzo di Natale, di creare 3 strati e di dedicare un ripieno a ciascuno. Partiamo dal più basso, che potremmo riempire con i classici prosciutto e formaggio o con delle verdure miste. Inoltre, è possibile farcirlo come se fosse un tramezzino, alternando un mix di prosciutto e funghi ad un ripieno di radicchio e stracchino.

Passiamo al secondo strato a base di salmone, un po’ di burro e qualche fogliolina di rucola. E perché no, anche una leggera mousse di tonno e delle uova di pesce sarebbero perfette.

E all’apice? Beh, Noi diremmo di passare in questo caso ai paté. Ne esistono tantissimi, di olive nere e verdi, di pomodori secchi, ai carciofi, al pesto, ai funghi. Vanno bene anche insieme, basta non mischiare troppi gusti.

Dovremo soltanto tagliare il panettone in più parti e farcire ogni strato. Che dire, un’idea gustosissima pronta in soli dieci minuti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te