Basta bollire i broccoli, ecco la cottura ideale per non perdere le proprietà benefiche che allontanerebbero cancro e infiammazioni

Molti quando si tratta di preparare le verdure cotte procedono con una sola idea in testa: lessarli. Facendo così però si perdono tutti i nutrienti contenuti al loro interno che rimangono nell’acqua. Per questo alcuni la riutilizzano o addirittura la bevono. Questa pratica però non può sempre considerarsi sicura: i residui di pesticidi potrebbero infatti trasferirsi nel liquido. Per questo motivo oggi forniamo delle interessanti alternative. Basta bollire i broccoli, ecco la cottura ideale per non perdere le proprietà benefiche che allontanerebbero cancro e infiammazioni. Vediamo insieme come è meglio cucinarli per mantenere intatti tutti i loro benefici.

Le proprietà di questo meraviglioso ortaggio di stagione

I broccoli sono una delle verdure più comprate durante questa stagione. Sono infatti molto versatili e possono essere utilizzati per molte preparazioni. Sono perfetti da inserire nei primi e sono un contorno che sta bene sia con il pesce che con la carne. Se no possono anche fare parte di un piatto unico. Ad esempio ecco un delizioso piatto completo facile da preparare ricco di gusto grazie alla verdura di stagione e al pane sardo.

Però fanno anche parecchio bene al nostro organismo: infatti secondo l’Humanitas sono ricchi di vitamina C. Questa è molto importante per il nostro corpo. Infatti apatia, indebolimento e dolori muscolari potrebbero essere dovuti alla carenza di questa preziosa vitamina. Al loro interno sono poi presenti delle molecole che gli conferiscono sia un’azione antiossidante che antitumorale. Infine sono ricchi di fosforo, calcio e ferro. Queste sostanze contribuiscono alla salute del sistema cardiovascolare e rafforzano le ossa e i denti.

Basta bollire i broccoli, ecco la cottura ideale per non perdere le proprietà benefiche che allontanerebbero cancro e infiammazioni

Gli esperti della Fondazione Veronesi consigliano di prediligere la cottura a vapore rispetto alla cottura in acqua. Con un normale processo di bollitura infatti i broccoli perderebbero il 77% dell’elemento anti-cancerogeno che contengono e molti altri importanti nutrienti. Con la cottura a vapore, invece, non se ne riscontrerebbe una perdita significativa. È necessario però prestare anche attenzione alla conservazione. Tenerli a temperatura ambiente o in frigorifero per 7 giorni non arrecherebbe nessun tipo di impoverimento. Al contrario però l’utilizzo del freezer potrebbe portare ad una perdita del 33% di questi benefici durante il processo di scongelamento.

Approfondimento

Tutti fanno un grosso errore a buttarla, questa buccia infatti è un pozzo di vitamina C e potrebbe contrastare il cancro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te