Una torta salata alle verdure semplice, veloce e senza lievito istantaneo

Quando abbiamo i minuti contati e dobbiamo preparare il pranzo, o la cena, è importante conoscere alcune ricette semplici e veloci. Fra queste, una delle più efficaci è sicuramente la torta salata che non preveda l’utilizzo del lievito istantaneo, di birra o di altri agenti lievitanti. Infatti, utilizzando solo un rotolo di pasta sfoglia, il nostro lavoro consisterà soltanto nell’eventuale preparazione e cottura del ripieno.

Nell’articolo di oggi, vedremo come realizzare una farcitura davvero semplice, ma allo stesso tempo deliziosa. Per farlo, ci serviranno:

  • un rotolo di pasta sfoglia rettangolare;
  • 2 carote di piccole dimensioni;
  • una zucchina di piccole dimensioni;
  • una cipolla di Tropea;
  • 80 g di prosciutto cotto;
  • formaggio a pasta filata;
  • olio EVO;
  • aglio;
  • sale;
  • semi di sesamo.

Pulizia delle verdure e cottura in padella

Per prima cosa laviamo accuratamente la zucchina sotto l’acqua corrente e priviamola di entrambe le estremità. Dopo di che, grattugiamola su una grattugia a fori larghi, facendo confluire il tutto all’interno di una ciotolina. A questo punto, effettuiamo la stessa operazione anche con le carote e con la cipolla di Tropea. In quest’ultimo caso, per evitare di piangere, possiamo bagnare preventivamente le lame della grattugia, oppure seguire altri consigli utili.

Una volta finito, versiamo dell’olio EVO e uno spicchio d’aglio in un’ampia padella antiaderente e riscaldiamola. Fatto ciò, versiamo le nostre verdure appena sminuzzate e lasciamole cuocere per qualche minuto aggiungendo anche un pizzico di sale. Quando queste saranno abbastanza morbide, spegniamo il fuoco e lasciamole raffreddare, a temperatura ambiente, per una decina di minuti.

Una torta salata alle verdure semplice, veloce e senza lievito istantaneo

Nel frattempo, srotoliamo sul piano di lavoro il rotolo di pasta sfoglia rettangolare. Dopo di che, adagiamo al centro le nostre fette di prosciutto cotto, sulle quali andremo a riporre anche le verdure cotte. Al posto del prosciutto cotto, tuttavia, possiamo utilizzare anche altri tipi di affettati, come la bresaola, lo speck, il prosciutto crudo e così via.

A questo punto adagiamo sulle verdure alcune fette di un qualsiasi formaggio a pasta filata, come ad esempio, la provola, il provolone, la scamorza, il caciocavallo e così via. La particolarità di questi formaggi sta nella loro lavorazione. Infatti, durante il processo di produzione, il latte viene trattato, insieme al siero e al caglio, all’interno di acqua bollente. Qui avviene la metamorfosi della caseina, che diventa così filosa e fibrosa.

Ora non ci resta che chiudere il rotolo di pasta sfoglia e, con molta attenzione, predisporlo su una teglia. Fatto ciò, spennelliamo la superficie con un po’ di latte, ricopriamola con dei semi di sesamo ed inforniamo a 180 gradi per circa una ventina di minuti. Una volta cotta, avremo ottenuto una torta salata alle verdure veramente eccezionale. Tuttavia, prima di portarla a tavola, si consiglia di lasciarla raffreddare per qualche minuto.

Lettura consigliata

Spettacolare calzone farcito con peperoni e scamorza da fare in padella

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te