Attenzione a questa allerta da parte della polizia postale che sta spaventando genitori e nonni per questo motivo

Genitori e nonni sono sempre attenti nella scelta degli oggetti e dei giochi da far scoprire ai propri piccoli. Il mercato offre un’infinità di proposte in mezzo alle quali si può perdere l’orientamento. Non sempre infatti si riesce a star dietro alle novità. Cosa che invece sanno fare benissimo i nostri bambini. 

Vengono allettati dalle pubblicità e dal passaparola perché con la loro fervida fantasia riescono ad immaginare giochi prima ancora di avere tra le mani ciò che desiderano.

Talvolta sono incuriositi anche da ciò che potrebbe far loro paura, magari tentano di mettersi alla prova senza conoscere quali possono e devono essere i loro limiti.

Attenzione a questa allerta da parte della polizia postale che sta spaventando genitori e nonni per questo motivo

I videogiochi sono un ambito molto delicato. Spesso si tende a far usare ai bambini giochi non adatti all’età ma che potrebbero creare loro seri problemi.

Nell’ottobre 2021 è uscito uno tra i tanti videogiochi in circolazione, chiamato “Poppy Playtime”. Si basa sul tentativo di scappare da una stanza horror ed è stato pensato per i più piccoli. Una creatura malvagia dal nome Huggy Wuggy compare all’improvviso terrorizzando il giocatore. Questo dovrà riuscire a scappare da una fabbrica di giochi abbandonata risolvendo degli indovinelli.

Questo Huggy Wuggy ha denti affilati in una bocca rossa, corpo snodabile e sguardo inquietante. Molti dei videogiochi horror hanno questa impostazione. Il problema per i bambini si è acutizzato nel momento in cui il personaggio è uscito dal videogioco ed è stato immesso nel mercato sotto forma di pupazzo.

Le prime a mobilitarsi contro questo giocattolo sono state le mamme inglesi. Molti youtoubers seguitissimi dai più piccoli hanno lanciato questo gioco senza considerare le eventuali conseguenze.

Huggy Wuggy non è adatto ai più piccoli secondo gli esperti

Alcuni psicologi hanno dichiarato che questo videogioco potrebbe essere inadatto ai bambini sotto i 13 anni perché potrebbe rendere ingestibili alcune paure radicandole.

Questa campagna di sensibilizzazione nei confronti delle famiglie nasce dalla necessità di prevenire comportamenti autolesionistici che possano sfociare addirittura in forme di pericolosità sociale.

Per i più piccoli il passaggio da un’ emozionante paura a un terrore malsano e deteriorante può essere breve. È necessario quindi tutelarli da questo personaggio che cerca di abbracciare senza però essere mosso da buone intenzioni.

Una delle canzoni legate a questo Huggy Wuggy contiene delle parole inquietanti. “Potrei abbracciarti qui per sempre, finché esali l’ultimo respiro, insieme insieme, quindi resta immobile mentre te lo do”. Quindi una nuova allerta sulla sicurezza dei bambini è motivata dall’esigenza di una presenza adulta che possa valutare le reazioni dei bambini di fronte a personaggi eccessivamente spaventosi.

La Polizia Postale consiglia di vigilare attraverso il parental control presente sui diversi device e insegnare ai ragazzi più grandi come fare per proteggere i più piccini dalle insidie del web.

Dunque attenzione a questa allerta da parte della polizia postale.

Lettura consigliata

A chi rivolgersi se si soffre di mal di testa inspiegabili e le soluzioni per alleviare il disturbo che potrebbero anche condizionare in peggio la propria vita e salute generale

Consigliati per te