Portare i bambini nella natura potrebbe aiutarli ad avere polmoni più sani

I bambini sono molto deboli dal punto di vista della salute. Infatti, i controlli dal pediatra devono essere regolari. Soprattutto nell’età scolare i bambini sono sempre ammalati. Le mamme, quindi, cercano sempre di far stare i bambini coperti, di adottare delle soluzioni che possano dare loro maggiore protezione. Per questo c’è una corsa al ricercare metodi alternativi.

Da quando i bambini hanno pochi mesi, le mamme li portano a fare delle passeggiate al parco. Con il passeggino coperto, infatti, si può fare in tutti i periodi dell’anno. Negli ultimi anni gli esperti hanno dichiarato che portare i bambini nella natura potrebbe aiutarli ad avere polmoni più sani. Quindi, le passeggiate, far prendere loro confidenza con gli spazi verdi è un’ottima soluzione.

In particolare, uno studio portoghese ha garantito che fare questa attività nei primi dieci anni di vita del bambino potrebbe aiutarli molto e prevenire molte condizioni respiratorie. La salute di ogni persona, quindi, può essere influenzata positivamente dai primi anni di vita. Vediamo come.

Portare i bambini nella natura potrebbe aiutarli ad avere polmoni più sani

Fondazione Veronesi ci ha aggiornato su una ricerca condotta in Portogallo e poi pubblicata sull’European Respiratory Journal. Il dottor Almeida ha guidato un gruppo di ricercatori dell’Università di Porto che hanno analizzato i dati di oltre 3.000 bambini. Lo scopo era valutare il loro ambiente circostante, in particolare la presenza di spazi verdi.

Gli studiosi si sono concentrati sull’abitazione del bambino, sulla presenza di aree verdi attorno alla casa, sulla distanza dalla casa al primo parco disponibile. Poi, hanno effettuato dei controlli della capacità polmonare a quattro, sette e dieci anni. Il test è stato condotto sulla quantità di aria massima che un bambino riusciva ad espellere.

I risultati erano chiari e sorprendenti. Chi aveva aree verdi vicino casa, chi le frequentava di più, ma anche chi nel corso della sua infanzia traslocava in un ambiente più verde, aveva una funzione polmonare migliore. Avere attorno anche il 2% di verde in più ha un impatto molto significativo sulla salute dei polmoni.

Perché il parco fa bene?

Molti non sono particolarmente colpiti del fatto che la natura può influenzare positivamente la nostra salute. Tuttavia, molti non si aspettavano quanto la natura fosse importante e che ruolo potesse avere nel dettaglio sulla funzione respiratoria. Invece, da questo studio appare chiaro che lo spazio verde influisce sul microbiota dei bambini. Secondo i dati raccolti, spazi verdi influiscono molto di più delle zone marittime.

Dal momento che lo sviluppo dei polmoni nei primi anni di vita è fondamentale, gli studi in questo campo continueranno. Sono molte le persone che soffrono di asma e di altri problemi respiratori anche in giovane età. Questo può essere un passo avanti per prevenire questi problemi.

Lettura consigliata

Attenzione a malessere, stanchezza e linfonodi ingrossati perché potrebbero dipendere da questa malattia che causa problemi al cuore, polmoni e fegato

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te