Arredare un giardino in modo semplice ed economico con 3 idee vincenti per ottenere un angolo accogliente e suggestivo sfruttando anche le energie rinnovabili

Chi ha la fortuna di disporre di uno spazio aperto, piccolo o grande che sia, desidera non solo usufruirne il più possibile. Ma anche di renderlo accattivante, evitando di spendere una fortuna in irrigazione, piante e arredi.

Il vento caldo dell’estate suggerisce cene all’aperto, magari dopo una piacevole giornata passata al mare. Con la possibilità di invitare degli ospiti, il cui il protagonista non sarà solo il buon cibo, ma anche un ambiente accogliente e suggestivo.

Vediamo come arredare un giardino in modo semplice ed economico e allestirlo in modo pratico, economico, estetico, senza impazzire con continui interventi di manutenzione.

L’illuminazione nelle sere d’estate è tutto: crea atmosfera, intimità, valorizza ogni angolo.

Oltre alla possibilità di riutilizzare vasi di vetro (anche quelli delle conserve e delle marmellate, ad esempio) come sospensioni ci sono anche idee da utilizzare. Per chi è particolarmente abile con i collegamenti elettrici un’ottima idea sarebbe quella di recuperare un vecchio indossatore vintage di ferro battuto, o una grossa damigiana di vetro, per riempirli di catene luminose da esterno, anche minimal.

La grande distribuzione offre ottime occasioni in tal senso.

Un consiglio a margine è anche valutare l’idea di utilizzare luci solari. Un compromesso sostenibile, basato sullo sfruttamento di energie rinnovabili, che permette anche di risparmiare sull’energia elettrica,  con soluzioni impermeabili e resistenti e una gamma di modelli di design adatta a tutti i gusti.

Come arredare un giardino in modo semplice ed economico con piante rustiche, sempreverdi, resistenti?

Abbiamo la fortuna, qui in Italia, di godere di una biodiversità ricchissima.

A seconda della latitudine, le soluzioni botaniche che si prestano ad abbellire le nostre zone verdi sono molteplici e di grande effetto.

Le piante tipiche della macchia mediterranea, ad esempio, tollerano bene anche i climi settentrionali, se viene loro garantita un’esposizione solare adeguata.

Con un po’ di creatività e di senso geometrico, si possono progettare delle aiuole con piante rustiche e sempreverdi.

Ad esempio, la lavanda, il rosmarino, il rododendro e le camelie. Queste, permettono non solo di godere di una vasta gamma di sfumature di colore, ma anche di sottrarre terreno alle fastidiose erbe infestanti.

Arredare un giardino in modo semplice ed economico con 3 idee vincenti per ottenere un angolo accogliente e suggestivo sfruttando anche le energie rinnovabili

La regola in questo caso, sarebbe disporre le piante più alte, che necessitano anche di più spazio, sullo sfondo. Poi si possono utlizzare delle sempreverdi ad andamento strisciante per completare il proscenio di un’aiuola dall’aspetto curato.

Le piante tappezzanti sempreverdi che limitano la crescita della gramigna e delle altre infestanti sono facili da coltivare e resistenti.  Tra le innumerevoli varietà, via libera a timo, edera evinca (dalla spettacolare fioritura viola) ed erica.

Anche la lantana strisciante, rustica e variopinta, è ottima a questo proposito.

A proposito di fioriture alternate, non sottovalutiamo la bellezza fuggitiva delle bulbose. Vero che il loro tempo di fioritura è alquanto breve, ma se alternate in armonia con i ritmi stagionali sanno creare macchie di colore di sicuro impatto.

Per la primavera e l’autunno sono indicatissimi i crocus, mentre l’anemone è il re della primavera.

Sullo sfondo, per le fioriture estive, è consigliabile optare per piante che si sviluppano in altezza con indiscussa grazia. Come ad esempio, la canna indica, dal fogliame esotico, i gigli, l’hemerocallis, la crocosmia.

Come arredare un giardino in modo semplice ed economico avvalendosi di 3 idee vincenti per rendere il tuo open space accogliente e suggestivo

Quando ci si addentra nelle tendenze del do it yourself e del riutilizzo di materiali di scarto, si apre davanti a noi un mondo di infinite possibilità, per le quali arredare il giardino in modo semplice ed economico è assolutamente alla portata di tutti.

Dal pallet utilizzato per comporre sedute e tavolini, ai pneumatici reimpiegati come altalene o fioriere, il mondo del web ha sfornato idee di arredo composte dai materiali più insospettabili.

In un’epoca in cui rivendere il proprio usato non è poi così semplice, le persone tendono a regalare sedie, tavoli, vecchie madie, pur di svuotare cantine e soffitte.

La piattaforma migliore dove svolgere una ricerca localizzata in tal senso è certamente subito.it, talvolta basta rispondere ad un annuncio e andare a prendere il mobile o il complemento d’arredo che si preferisce.

Per un angolo circondato da alberi, dove posizionare un tavolino da tè in ferro battuto, potrebbe essere gradevole aggiungere una piccola credenza.

Gli appassionati di shabby chic e decoupage lo sanno: dopo essere riverniciato con colori tenui anche il mobile di legno più anonimo riacquista stile, dignità e fascino.

Avendo cura di rivestirlo con una passata di vernice impermeabilizzante trasparente, può essere mantenuto all’esterno anche per contenere utensili da giardino o riporre i tessili in caso di pioggia.

Lettura consigliata

Le invenzioni per dedicarci alle energie rinnovabili

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te