Antipasto di mare fritto e alcuni segreti per averlo croccante senza pastella

Cosa c’è di più buono in estate di un bel fritto di mare? Il pesce nella bella stagione è sempre molto gradito sia per la leggerezza sia per la varietà delle preparazioni. Ma il fritto rimane il piatto più succulento che si possa immaginare, quello che riesce a stimolare le papille gustative al solo pensiero. Ci sono poi piatti della tradizione culinaria regionale che sono decisamente irresistibili. Come le cozze fritte, che appartengono alla tradizione pugliese. Allettanti come non mai, si possono servire come antipasto ma anche come aperitivo.

Ingredienti per quattro persone

  • 500 g di cozze;
  • 1 uovo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • prezzemolo q.b.;
  • farina q.b.;
  • pangrattato q.b.;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • sale e pepe q.b.;
  • olio per friggere q.b.

Antipasto di mare fritto e alcuni segreti per averlo croccante senza pastella

Per preparare le nostre cozze fritte, dobbiamo innanzitutto metterle sul fuoco in un tegame coperto con un filo di olio EVO e lo spicchio d’aglio. Manteniamo la fiamma vivace e le valve si apriranno rapidamente. Lasciamo raffreddare un poco e poi estraiamo i molluschi dalle valve.

Intanto, in una ciotola sbattiamo leggermente l’uovo con un po’ di pepe e il prezzemolo finemente tritato. Ora impaniamo le cozze passandole prima leggermente nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Per fare questa operazione velocemente possiamo versare le cozze in una ciotola di plastica con coperchio e aggiungere la farina. Chiudiamo la ciotola con il coperchio e la sbattiamo energicamente capovolgendola in modo che la farina ricopra tutte le cozze. Poi le trasferiamo in un’unica soluzione nell’uovo mescolando bene. Infine le versiamo di nuovo nella ciotola con coperchio e aggiungiamo il pangrattato procedendo come con la farina.

Friggiamo poche cozze per volta in abbondante olio extravergine di oliva, o in olio di semi di arachidi o di girasole. Per controllare la temperatura dell’olio versiamo poche gocce dell’impasto e controlliamo che salgano subito in superficie. In questo caso, l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura. A fine cottura scoliamo su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Poi aggiustiamo di sale e serviamo le cozze caldissime. Un antipasto di mare fritto davvero delizioso.

Un consiglio extra

Le ricette di cozze fritte sono tantissime, come in ogni tradizione che si rispetti. Qualcuno aggiunge del Parmigiano al pangrattato per un gusto ancora più ricco e qualcuno preferisce passare i molluschi in pastella. Il risultato sarà sempre eccezionale.

Se c’è chi tuttavia non gradisce il fritto, si può sempre ricorrere alla cottura in forno. Facciamo preriscaldare a 200 gradi in modalità statica, e inforniamo per 20 minuti. Consumiamo subito.

Lettura consigliata

Gusto travolgente e poche calorie per questo antipasto freddo di pesce

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te