Andiamo pazzi per quella pugliese o genovese senza sapere che la focaccia più morbida e croccante si prepara in casa senza bisogno di impastare

A chi non piace la focaccia, è così buona che fa felice anche il palato dei più piccini. La mangeremmo a merenda, a colazione o in qualsiasi altro momento della giornata. Basta avere un pizzico di appetito che subito ci viene in mente.

Di solito andiamo pazzi per quella pugliese o genovese; non a caso quella della panetteria è molto soffice e saporita. Ma se non vogliamo recarci tutte le volte in negozio, potremmo anche realizzarla facilmente in casa. Per una focaccia morbida dentro e croccante fuori ci vogliono pochi ingredienti genuini con cui regalarsi uno spuntino da ricordare.

Tanto gusto in un battibaleno

Con la ricetta che proponiamo quest’oggi prepareremo una focaccia assolutamente prelibata, perfetta per gli attacchi di fame. La realizzazione non prevede neppure l’impastamento a mano e si potrà persino conservare qualche giorno.

Arricchirà buffet, feste e aperitivi con gli amici in maniera sorprendente. Inoltre, potremo scegliere se mangiarla così com’è o farcirla, magari con un delizioso ripieno alla ricotta e spinaci. Vediamo in due righe di cosa abbiamo bisogno e come si prepara.

Andiamo pazzi per quella pugliese o genovese senza sapere che la focaccia più morbida e croccante si prepara in casa senza bisogno di impastare

Ecco tutti gli ingredienti necessari per la nostra squisita focaccia:

  • 500 ml di acqua;
  • 450 g di farina;
  • 40 g di olio di oliva;
  • 10 g di zucchero;
  • 1 cucchiaio di sale fino;
  • 1 bustina di lievito di birra secco;
  • rametti di rosmarino a piacere.

Iniziamo procurandoci una ciotola capiente. All’interno vi inseriamo farina, zucchero e lievito di birra. Amalgamiamo tutti gli ingredienti aiutandoci con una forchetta. Poco per volta aggiungiamo anche 400 ml d’acqua, poi l’olio e il sale. L’impasto che dovremo ottenere dovrà risultare uniforme e piuttosto acquoso.

A questo punto mettiamo tutto a lievitare al caldo per un paio d’ore. Potremmo benissimo sfruttare il forno spento con la luce accesa. Terminata l’attesa foderiamo una teglia unta con carta da forno e vi adagiamo l’impasto.

Facciamo lievitare la focaccia per un’altra mezz’ora, poi pratichiamo dei buchi con le dita sulla superficie. A parte mescoliamo l’olio di oliva all’acqua restante e spennelliamo l’intruglio sulla focaccia. Dopodiché saliamo, aggiungiamo qualche rametto di rosmarino e cuociamo in forno statico per 25 minuti a 190 gradi.

Scaduto il tempo avremo finalmente realizzato la nostra squisita focaccia casalinga e non ci resterà che pensare a come gustarcela.

Lettura consigliata

Per una pizza altissima e soffice proprio come in pizzeria ecco la ricetta da fare a casa senza lunga lievitazione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te