Altro che spigola e baccalà questo pesce di stagione è una miniera d’oro ideale per fare il pieno di vitamine e ridurre il colesterolo cattivo

Dicembre e in particolar modo le feste natalizie sono ricche di piatti a base di pesce pescato. A partire dai calamari, infatti altro che calamari ripieni e grigliati, ecco come prepararli per averli impanati e croccanti più buoni che da fritti pronti in 15 minuti. Dalle vongole, con le quali si preparano dei primi piatti deliziosi, ad arrivare ai gamberoni, gamberetti, infatti, altro che spaghetti alle vongole e linguine agli scampi, ecco la deliziosa lasagna con crema di gamberi da portare a tavola nelle feste di Natale.

Durante la scelta dei nostri piatti, non dobbiamo dimenticare una chicca fondamentale, portare in tavola pesci che rispettino la stagionalità. Questo gesto ci permette di consumare piatti più sani e genuini ma soprattutto più ricchi di nutrienti e gusto.

Spesso, durante questa scelta, si cade nell’ovvietà e si finisce per scegliere sempre i pesci più conosciuti. Ad esempio la triglia, l’orata, il baccalà, le vongole, il tonno. Senza pensare che esistono alcune specie, troppo spesso dimenticate, che hanno numerosi ed elevati benefici per il nostro organismo.

Altro che spigola e baccalà questo pesce di stagione è una miniera d’oro ideale per fare il pieno di vitamine e ridurre il colesterolo cattivo

Un esempio fra tutti è il pesce spinarolo detto anche pesce nocciolina. Un pesce appartenente alla famiglia degli squali che popola le acque dell’Adriatico.

Non fa parte della famiglia dei pesci azzurri, eppure le sue carni sembrerebbero ricche di omega 3 e acidi grassi essenziali. Sostanze che verrebbero in nostro aiuto per abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

È un pesce semigrasso ma dalla discreta digeribilità e con un contenuto calorico moderato, tanto da poter essere paragonato al merluzzo. Sembrerebbe inoltre ricco di proteine ed amminoacidi essenziali come la fenilalanina. E ancora sembrerebbe una buona fonte di vitamine del gruppo B e vitamina D, una vitamina solitamente poco presente negli alimenti.

Ideale in cucina

Un pesce molto apprezzato in cucina per la mancanza di spine e per il suo gusto delicato e versatile. Ideale per la preparazione di tantissime ricette. Gustoso se cucinato al forno, in padella ma anche se utilizzato per insaporire brodi e zuppe.

Lo si trova in commercio già privato della pelle, in quanto è difficile da eliminare. È possibile acquistarlo in tranci, fresco o congelato.

Dunque, altro che spigola e baccalà questo pesce di stagione è una miniera d’oro ideale per fare il pieno di vitamine e ridurre il colesterolo cattivo.

Per concludere vogliamo ricordare che più la nostra alimentazione sarà varia e minore sarà la possibilità di incappare in carenze alimentari e vitaminiche.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te