Altro che lavanda e agrumi, profumiamo la casa con questo olio essenziale intenso e avvolgente che sa di Oriente

Siamo stanchi dei soliti deodoranti da ambiente? Vogliamo profumare la casa o il bagno con qualcosa di unico, che non sia la solita lavanda o la menta? Una soluzione c’è ed è perfetta oltre che innovativa. E viene da una pianta meravigliosa che si chiama Patchouli. Il Patchouli, chiamato anche Pacculi nelle regioni del sud dell’Asia, appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. È originario delle zone asiatiche come Indonesia e Sri Lanka, ma anche Filippine e Nuova Guinea.

Il suo odore legnoso e dolce allo stesso tempo è perfetto anche per un bagno rilassante

Questa pianta è un’erba perenne e rigogliosa che può arrivare anche a 2,5 piedi di altezza. I fiori dal colore bianco e rosa pallido sono bellissimi e profumatissimi, e sbocciano nel tardo autunno. Prospera maggiormente in climi caldi e tropicali, ecco il perché della sua presenza in zone come l’India o l’Indonesia.

Quello che maggiormente ci interessa però di questa pianta, dal nome molto simpatico e attraente, sono le foglie e i ramoscelli. Quello che ne viene fuori ci regalerà una sensazione di pulito e di armonia, ovunque decideremo di usarlo. Vediamo quindi come preparare la nostra pozione incredibile. Altro che lavanda e agrumi, profumiamo la casa con questo olio essenziale intenso e avvolgente che sa di Oriente.

Il suo odore deciso e pungente, che sa di legno e di boschi umidi, è da sempre usato per la produzione di profumi. Ma negli ultimi anni è stato anche utilizzato per l’incenso, per il tabacco da masticare, e nei repellenti per gli insetti. È stato dimostrato, infatti, che possiede anche un’azione repellente in particolare con la termite sotterranea.

Il Patchouli è molto versatile e può essere usato non solo in una boccetta per profumare armadi e bagni, ma anche per il bucato e per gli asciugamani. Moltissimi prodotti industriali lo utilizzano nella loro produzione.

Inoltre, il suo sapore, che possiamo respirare a piene narici, ha un’azione armonizzante e stimolante, utile quindi per situazioni di torpore mentale o di cattivo umore. Viene, per questo motivo, utilizzato particolarmente in aromaterapia, per cercare una connessione con la natura e con sé stessi.

Altro che lavanda e agrumi, profumiamo la casa con questo olio essenziale intenso e avvolgente che sa di Oriente

L’olio essenziale del Patchouli si estrae tramite distillazione frazionata in correnti di vapore di foglie e rami. Si trova tranquillamente in commercio come olio, che possiamo prima di tutto mettere in una boccetta con degli stecchini, per irradiare la stanza di un odore dolce e legnoso. Possiamo anche versare qualche goccia negli umidificatori dei termosifoni o nel classico bruciatore di oli essenziali.

Possiamo anche versare 30 gocce di olio in 200 ml di olio di mandorle, e questa composizione è perfetta per i massaggi alla schiena e alle gambe. Aiuta inoltre anche per la ritenzione idrica. Possiamo anche immergere 10 gocce nella vasca per un bagno caldo e rilassante. L’olio con il suo profumo travolgente ci aiuterà ad allontanare ansie e stress.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te