Altro che burro o uova, per fare il pieno di vitamina D sarebbe meglio questo frutto ricco anche di potassio

Si sa che la vitamina D è poco presente negli alimenti. Piuttosto la accumuliamo nel nostro organismo attraverso l’esposizione ai raggi del sole. Tuttavia, esistono alcuni cibi che forniscono vitamina D e non si tratta unicamente di quelli che ci aspettiamo.

Una vitamina importante per le ossa e i denti

La vitamina D ha diversi compiti importanti per il buon funzionamento dell’organismo. Infatti, è anche grazie a questo nutriente che il calcio si deposita nelle ossa, aumentandone la solidità. Allo stesso modo, la vitamina D rinforza i denti, rendendoli meno vulnerabili alle carie. Infine, questo nutriente è importante per mantenere il livello necessario di fosforo e calcio nel sangue. Si può dunque dire che la vitamina D sia un nutriente chiave per il nostro benessere. Come si fa, allora, per assumerne a sufficienza?

Fortunatamente la carenza di vitamina D è un problema piuttosto raro. Può tuttavia verificarsi quando non ci si espone abbastanza ai raggi solari, magari perché si trascorrono troppe ore al chiuso. Altri fattori che rischiano di causare una carenza di vitamina D sono l’uso di alcol e sostanze stupefacenti, oppure di alcuni farmaci davvero molto comuni. Per assicurarsi un apporto sufficiente di vitamina D, oltre che l’esposizione al sole, sarebbe consigliabile l’assunzione di alcuni alimenti. Vediamo quali.

Altro che burro o uova, per fare il pieno di vitamina D sarebbe meglio questo frutto ricco anche di potassio

Talvolta le vitamine si nascondono in alcuni alimenti insospettabili: per esempio, tra i cibi migliori al Mondo per contenuto di vitamina C c’è un frutto che pochissimi comprano. Anche nel caso della vitamina D si rimarrà sorpresi nello scoprire quali prodotti la contengono. Molte persone associano la vitamina D al latte e ai suoi derivati, oppure alle uova. Ma fra gli alimenti ricchi di vitamina D ci sono anche il fegato, alcuni pesci grassi e le verdure verdi. Non è tuttavia detto che questi alimenti siano i migliori: altro che burro o uova, per fare una merenda ricca di vitamina D sarebbe consigliabile gustare un avocado!

Infatti gli esperti affermano che questo frutto contiene quantità più elevate di vitamina D rispetto a quelle fornite dal burro e dalle uova. Inoltre, l’avocado fornisce altre vitamine, come la C, la E e le vitamine del gruppo B. Il versatile frutto è anche un’ottima fonte di sali minerali: ogni 100 grammi di avocado troviamo ben 450 mg di potassio, oltre a quantità inferiori di fosforo, calcio, ferro o sodio. Insomma, l’avocado è uno spuntino davvero nutriente.

Approfondimento

Stanchezza e problemi respiratori o cardiaci potrebbero segnalare la carenza di una vitamina che pochissimi conoscono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te