Alcuni soggetti quando mangiano le fragole potrebbero sviluppare sintomi ed avere un fastidioso disturbo

Con l’estate tutti noi non vediamo l’ora di fare una scorpacciata dei frutti più buoni e saporiti. Tra i preferiti da grandi e bambini rientrano di certo le fragole. Anche se letteralmente si tratta di un falso frutto, per quanto possa sembrare strano. Da un punto di vista naturistico questi sarebbero, in realtà, gli acheni, ovvero i semi che sono sparsi sulla superfice del corpo rosso e carnoso che chiamiamo fragola. Proprio per questo motivo potremmo provare ad utilizzare un trucco furbo con un coltellino per ottenere tante piantine e da balcone.

Ebbene, oltre a piacere a grandi e bambini e costituire una splendida pianta ornamentale, mangiare le fragole porta vari benefici al nostro corpo. Le fragole sono una fonte di Vitamine B6 utile per il metabolismo e per la formazione dell’emoglobina. Inoltre, sembrerebbero essere alleate della salute cardiovascolare. Peccato, però, che per alcuni di noi possono causare una reazione pseudo-allergica. Infatti, alcuni soggetti quando mangiano le fragole potrebbero sviluppare delle forme molto fastidiose di reazioni a livello fisico. Vediamo in quali forme può svilupparsi questa allergia.

Di che cosa si tratta e quali possono essere i sintomi

Le fragole potrebbero causare una reazione immunitaria a causa del rilascio di istamina, sostanza di cui sono particolarmente ricche. Queste reazioni sarebbero più frequenti nei bambini, dove può colpire fino al 4% della popolazione. Ad aumentare il rischio di riscontrare l’allergia negli adulti, ci sono alcune condizioni, come soffrire di asma, di allergia ai pollini e di eczema. Si tratta delle cosiddette allergie crociate. Ad esempio, chi soffre di allergia alla betulla sarebbe più predisposto ad esserlo anche alle fragole.

I sintomi per i soggetti che soffrono di questa pseudo-allergia possono essere vari: dalle classiche manifestazioni visibili quali i rush cutanei con arrossamenti e orticaria, fino alle difficoltà di tipo respiratorio e gastrointestinale. Il soggetto colpito potrebbe percepire anche un fastidioso prurito alla gola e alla bocca.

Alcuni soggetti quando mangiano le fragole potrebbero sviluppare sintomi ed avere un fastidioso disturbo

Se dopo aver mangiato le fragole noi o i bambini sviluppiamo questi sintomi, dobbiamo farci controllare da un medico. Ricordiamo che anche i nostri medici di base possono, se lo ritengono opportuno, prescrivere test allergologici. Non dovremo così far riferimento ad un medico specializzato sostenendo delle spese tendenzialmente maggiori. In base ai risultati sarà poi possibile procedere ad una diagnosi più accurata.

Poiché non esiste una cura farmacologica all’allergia in quanto tale, la precauzione sarà quella di controllare che le fragole non siano presenti sotto qualche forma anche in altri tipi di preparazioni: non solo dolci, yogurt, succhi di frutta e latte. Ma anche prodotti utilizzati per l’estetica quali creme o lucida labbra.

Quello delle allergie è un problema diffuso e talvolta difficilmente individuabile. Questo è proprio il caso dell’allergia da nichel che potrebbe essere nascosta anche in alcuni comuni alimenti.

Approfondimento

Per contrastare dolori articolari e muscolari in tutto il corpo non solo arnica ma potremmo utilizzare questo prezioso frutto che sarebbe utile anche contro l’allergia

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te