Addio a cassata, pastiera e colomba, con questo dolce pasquale facilissimo che arriva dalla Puglia faremo felici grandi e piccini e lasceremo gli ospiti di stucco

Mancano pochissimi giorni alla Pasqua e le corsie dei supermercati iniziano a riempirsi dei classici dolci pasquali. Sono arrivate le prime colombe e le uova, e nel reparto pasticceria troviamo prelibatezze come pastiere e cassate siciliane. Ma se vogliamo dire addio a cassata, pastiera e colomba e preparare da soli un dolce veramente straordinario, siamo capitati nel posto giusto. Oggi parleremo della tradizione culinaria pugliese per scoprire una ricetta che ci farà letteralmente impazzire e che probabilmente riproporremo per tutto l’anno.

Il dolce pasquale pugliese che farà impazzire ospiti e famiglia

La cucina italiana è famosa nel Mondo per la bontà delle ricette tradizionali, che si sono tramandate fino ai nostri giorni. E una di queste è sicuramente quella delle Dita degli Apostoli, dolce pasquale originario della Puglia. Le Dita sono delle crepes farcite di ricotta e rese decisamente irresistibili dalla presenza dello zucchero e delle gocce di cioccolato.

Per prepararne 4 porzioni ci serviranno:

  • 30 g di burro;
  • 300 ml di latte;
  • 140 g di farina 00;
  • 70 g di zucchero di canna;
  • un cucchiaino di cannella (facoltativo);
  • 3 etti di ricotta fresca
  • 1 scorza di arancia;
  • 2 uova;
  • gocce di cioccolato fondente;
  • 1 pizzico di sale.

Addio a cassata, pastiera e colomba, con questo dolce pasquale facilissimo che arriva dalla Puglia faremo felici grandi e piccini e lasceremo gli ospiti di stucco

La prima e più importante operazione sarà quella della preparazione delle crepes. Iniziamo a setacciare la farina e facciamo sciogliere il burro. Adesso prendiamo una ciotola e mettiamo dentro le uova con il burro tiepido e il latte.

Mischiamo con le fruste e aggiungiamo piano piano anche la farina, facendo bene attenzione a non far formare grumi nell’impasto. Terminiamo la farina e poi facciamo riposare l’impasto in frigo per una ventina di minuti.

È il momento di iniziare a cuocere le crepes. Se non abbiamo una crepiera, possiamo usare tranquillamente una padella larga. Scaldiamola e imburriamola. Poi proseguiamo versando un mestolo di impasto al centro e distribuendolo uniformemente. Non appena i bordi si staccano, giriamo la crepes e cuociamo dall’altra parte.

Mentre aspettiamo che le crepes si raffreddino, prepariamo il ripieno. Setacciamo la ricotta e poi aggiungiamo lo zucchero, la scorza di arancia e le gocce di cioccolato. Mischiamo fino a ottenere una crema e versiamo un cucchiaio di ripieno in ogni frittatina.

Se abbiamo scelto la versione con la cannella, ne basterà una spruzzata a fine preparazione. Chiudiamo a involtino e andiamo in tavola pronti a ricevere gli applausi di tutti.

Lettura consigliata

Basta con mousse e cheesecake, è questo il dolce da fare con le prime fragole di stagione che sta letteralmente spopolando e che farà impazzire grandi e piccini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te