Acque trasparenti e castelli a picco sul mare in questo borgo gioiello affacciato sul Tirreno perfetto per un weekend di primavera

Alla ricerca di una vacanza a contatto con la natura e con paesaggi mozzafiato? E che sia anche lenta, lontano dai circuiti del turismo mondano? Una vacanza in cui lasciarsi rapire dal fascino naturale dei luoghi?

Ci sono posti bellissimi che hanno queste caratteristiche. Acque trasparenti e castelli a picco sul mare. Borghi in cui passeggiare lentamente tra le strade strette e i palazzi storici, magari gustando un gelato. O in cui fermarsi per prendere un caffè. I turisti stranieri lo hanno capito prima di noi e li hanno scelti come mete delle loro vacanze.

Un po’ di storia

Siamo in Toscana, una delle migliori destinazioni al Mondo per chi cerca mare pulito e natura incontaminata. È questo il giudizio di un noto quotidiano americano. Una Regione che gli inglesi hanno quasi colonizzato acquistando ville e casolari immersi nel verde per trascorrervi le loro vacanze.

Oggi con gli Esperti di viaggi e turismo della nostra Redazione andremo a Talamone, un borgo fortificato sul mare in provincia di Grosseto. Ha origini antichissime e già gli Etruschi lo usavano come porto. Garibaldi, l’eroe dei due Mondi, la scelse come scalo prima di arrivare in Sicilia, durante la spedizione dei Mille. Una statua campeggia nella piazza che porta il suo nome, per ricordarcelo. Sull’estremità occidentale del promontorio su cui sorge Talamone, domina la Rocca fatta costruire dagli Aldobrandeschi, i signori del posto durante il Medioevo. Non rinunciamo a visitarla, lo si può fare gratuitamente. Dall’alto l’occhio può spaziare sul mare a 360 gradi. Avvisteremo la vicina isola del Giglio e, nei giorni limpidi, persino l’Elba.

Acque trasparenti e castelli a picco sul mare in questo borgo gioiello affacciato sul Tirreno perfetto per un weekend di primavera

Le spiagge a nord di Talamone sono alte e rocciose, un vero paradiso per chi ama le immersioni. Ma chi cerca spiagge sabbiose può trovarle a sud del borgo marinaro. Spiagge dalla natura selvaggia e incontaminata che spuntano tra il verde della macchia mediterranea. Il vento che soffia costantemente permette di praticare il windsurf. E forse possiamo incontrare anche una Caretta caretta, le splendide tartarughe di cui si prende cura l’Ente parco della Maremma.

Alle spalle del borgo si estende la Maremma in cui ci si può addentrare, un’oasi di verde con scorci panoramici sul mare.

La gastronomia della zona risente della tradizione contadina, offre piatti semplici ma gustosi. Pescato freschissimo o carne di cinghiale sono eccellenti. Da gustare i tortelli maremmani di ricotta e spinaci e l’acquacotta, una zuppa di verdure accompagnata da crostini di pane.

Lettura consigliata

Blu profondo del mare e gioielli d’arte famosi in tutto il mondo in questo angolo di paradiso molto amato dagli stranieri

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te