A fine pasto si serve prima la frutta o il dolce? Ecco finalmente svelata la risposta

Quando si è ospiti a casa di altri o al ristorante, il rischio di commettere qualche gaffe a tavola è alto. Il galateo della tavola sul mangiare è davvero molto ampio e ricco di accortezze che tutti dovremmo conoscere. Senza contare poi la quantità di cibi difficili e insidiosi da mangiare.

Su questo specifico problema, noi di ProiezionidiBorsa abbiamo già dato degli utili consigli pochi giorni fa, nell’articolo “Con questi accorgimenti eviteremo di fare imbarazzanti gaffe a casa di altri”.

Ma le insidie non sono finite. E i dubbi possono venire anche quando – e soprattutto – ci troviamo dalla parte del padrone di casa.

Soprattutto in caso di un pranzo o una cena molto lunghi, che prevedono tante portate. Il principale dubbio che ci assale è l’ordine in cui vanno servite le varie pietanze.

Il caso più classico ed eclatante è: a fine pasto si serve prima la frutta o il dolce? Ecco finalmente svelata la risposta!

Formaggio, dolce e frutta

Il galateo così recita: prima si serve il formaggio, seguono il dolce ed infine la frutta.

Il formaggio va portato in tavola su un tagliere e privo di qualsiasi carta ed involucro. In inverno si consiglia di non servirlo direttamente uscito dal frigorifero ma di tirarlo fuori almeno un’oretta prima di portarlo in tavola. In estate si può tirar fuori dal frigo anche solo 30 minuti prima. Regolarsi in base alle singole situazioni. Sulla base della tipologia di formaggio che si vuole servire e al grado di calura della giornata e del luogo.

Dopo il formaggio, arriva il dolce, che può essere di vario tipo: una morbida crema al cucchiaio, dei pasticcini, una fetta di crostata etc…

Quindi a fine pasto si serve prima la frutta o il dolce? Ecco finalmente svelata la risposta!

La frutta chiude infine la triade. La frutta va quindi in coda a tutto.  Il suo scopo è infatti quello di rinfrescare la bocca “sciacquandola” da quella caratteristica patina di grasso che in genere dolci e formaggi lasciano su lingua e palato.

Consigliati per te