8 idee per organizzare il sottolavello della cucina al meglio e tenere finalmente in ordine detersivi e accessori

Mantenere ordinati spazi della casa come armadi, dispense o mobili del bagno aiuta a tenere tutto sotto controllo e a vivere più serenamente. Il disordine è caotico e rende difficoltosa la gestione della vita quotidiana. Se, poi, la famiglia è pure numerosa, tutto diventa notevolmente più complicato.

Avere un armadio organizzato anche dopo il cambio di stagione è una delle soddisfazioni più grandi di chi si occupa della cura della casa. Lo stesso vale se riusciamo a mantenere in ordine anche spazi angusti, come il sottoscala o il vano ripostiglio.

Ma che cosa fare con lo spazio posto sotto il lavello della cucina? Troppo spesso si tratta di un ambiente sottovalutato, dal quale possiamo ricavare veramente tanto spazio in cui riporre gli oggetti. Basta seguire alcune regole d’oro che aiuterebbero a sfruttare al meglio il sottolavello della cucina.

Un vano troppo spesso trascurato

Lo spazio sotto il lavello della cucina (ma anche del bagno) viene spesso sottovalutato, eppure può aiutarci a mantenere in ordine tanti prodotti e detersivi. Il primo consiglio è di dividere gli spazi per tipologia.

Possiamo, ad esempio, suddividere i detergenti dai disinfettanti. Ancora, è importante dividere il sapone della lavastoviglie da quello per il lavaggio manuale dei piatti e mantenere la pattumiere a parte, insieme ai sacchetti. Sfruttare la parte interna delle ante o degli sportelli del sottolavello è molto furbo. Ganci, piccole sbarre sottili o rastrelliere si dimostrano utilissime per mantenere l’ordine. Munirsi di un carrellino estraibile renderà più semplice prelevare anche i prodotti posti più in fondo al mobile. Per riporre le spugnette o i panno spugna per la pulizia della cucina possiamo appendere delle piccole cassettine con un gancio a ventosa.

8 idee per organizzare il sottolavello della cucina al meglio e tenere finalmente in ordine detersivi e accessori

Sempre all’interno delle ante possiamo recuperare spazio, appendendo gli strofinacci della cucina così da non tenerli in disordine. Il sottolavello si dimostra anche uno spazio utile per riporre piccole pattumiere per l’umido o la raccolta della plastica. Negli spazi posti tra i tubi delle mensole è possibile inserire cestelli o piccole scatole, anche realizzate su misura, di dimensioni differenti. Questi sono ottimi per riporre flaconi e spazzole. Tra le 8 idee per organizzare il sottolavello della cucina è importantissima anche la disposizione di rotoli di carta per asciugare. Ma nel sottolavello possiamo riporre anche taglieri e coperchi delle pentole.

Lettura consigliata

6 semplici soluzioni per abbellire la parete della testata del letto invece dei soliti quadri o mensole

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te